Finale playoff, la gestione del treno charter affidata al Cosenza Calcio

Sullo speciale Freccia Argento reperito dalla Regione e messo a disposizione da Trenitalia saranno disponibili 450 posti

3
di Salvatore Bruno
14 giugno 2018
21:53

Ad organizzare e gestire la trasferta verso Pescara a bordo del treno charter messo a disposizione di Trenitalia, sarà il Cosenza Calcio. Lo hanno deciso nel corso di un incontro il presidente del sodalizio silano Eugenio Guarascio e l’assessore ai trasporti Roberto Musmanno. Una patata bollente della quale, probabilmente, la società rossoblù avrebbe fatto volentieri a meno. Il Freccia Argento infatti, dispone di soli 450 posti e non sarà semplice applicare un criterio di selezione dei tifosi che potranno usufruire del servizio gratuito di trasporto.

Precedenza a disabili e categorie protette

La società calcistica, attraverso un comunicato ufficiale, ha reso noto che «il convoglio sarà destinato esclusivamente alla categoria delle persone con disabilità, agli appartenenti a categorie protette e associazioni di volontariato, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Il treno, una volta giunto a destinazione, fermerà alla stazione Tribunale di Pescara distante un chilometro dallo stadio Adriatico – Cornacchia». L’impianto sportivo non potrà essere raggiunto con mezzi, essendo l’area parzialmente rientrante nella zona di accoglienza tutelata in funzione dell’evento. Il possesso del biglietto per assistere alla finale playoff Cosenza-Siena sarà condizione necessaria per salire a bordo del treno. Ulteriori dettagli, sulle modalità organizzative, saranno fornite al termine di una riunione in programma venerdì mattina 15 giugno in questura a Cosenza alla presenza del delegato della Regione Calabria.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio