Verso la Serie B

Gelbison-Catanzaro si giocherà a Salerno, Noto: «Spero in un esodo di tifosi, il nostro 12esimo uomo in campo»

La gara che per le aquile potrebbe valere il salto in Serie B ha subito un cambio di location per riuscire a contenere i tanti supporters giallorossi che il piccolo impianto di Agropoli non avrebbe potuto contenere. Lo stadio Arechi potrebbe contenere oltre 10mila ultras ospiti

77
di Gp. C.
17 marzo 2023
10:31
Sullo sfondo lo stadio Arechi di Salerno, nel riquadro il patron del Catanzaro Floriano Noto
Sullo sfondo lo stadio Arechi di Salerno, nel riquadro il patron del Catanzaro Floriano Noto

Gelbison-Catanzaro si giocherà allo stadio Arechi di Salerno. La gara valida per il 33esimo turno del girone meridionale di Serie C, quella che per le aquile potrebbe valere il salto diretto in cadetteria, ha subito un cambio di location per riuscire a contenere l’esodo dei tifosi giallorossi che il piccolo impianto di Agropoli non avrebbe potuto accogliere. Infatti la struttura dove gioca la Salernitana riuscirebbe a contenere oltre 10mila tifosi delle aquile che, in queste ore, stanno correndo ai botteghini per accaparrarsi i biglietti.

Dopo l’ufficialità il patron del Catanzaro Floriano Noto, attraverso una nota, ha voluto ringraziare tutti coloro i quali si sono impegnati affinché fosse possibile il cambio di stadio.


Leggi anche

«La mia gratitudine – afferma Noto – la devo rivolgere all’US Salernitana e, in particolare, al ds Morgan De Sanctis che è venuto incontro alla nostra richiesta, così come al sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, disponibile nel comprendere le motivazioni che ci hanno portato a richiedere lo svolgimento della gara nello stadio della sua città».

«Ma la lista dei ringraziamenti – prosegue il presidente – è lunga. Anche il sindaco Nicola Fiorita ha avuto un ruolo in questa vicenda, condividendo al suo collega campano le problematiche legate al sicuro esodo dei tifosi giallorossi in una domenica che potrebbe ufficialmente decretare la promozione. E, ancora, un grazie va al prefetto di Salerno, Francesco Russo, al questore, Giancarlo Conticchio, al vicequestore, Pasquale Picone, interlocutori attenti e disponibili, che non si sono sottratti al confronto e hanno accettato tutto l’onere di organizzare un ulteriore servizio a distanza di meno di 24 ore dalla gara Salernitana-Bologna. Non per ultimo, voglio dire grazie al dirigente generale della Polizia di Stato, mio caro amico e tifoso giallorosso, Luigi Carnevale, che ci è stato vicino sin da subito per definire ogni dettaglio di un’organizzazione che non è stata per nulla semplice».

Leggi anche

«Infine – conclude Floriano Noto – voglio dire grazie a tutto l’immenso popolo giallorosso che, sono certo, riempirà il settore dell’Arechi messo a disposizione per questa sfida che potrebbe essere decisiva. Il nostro "dodicesimo uomo in campo" è stato sempre fondamentale nello spingerci al successo, anche quando per forze di causa maggiore non è stato presente. Ora, per fortuna, potrà partecipare in massa a quella che, tutti speriamo, potrà essere una straordinaria giornata di festa».

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top