MOTORI | Gibraltar Race, la Calabria tifa Gianclaudio Aiossa

Da Reggio Calabria a Reggio Calabria. Nel mezzo 10 nazioni. L’adventure biker calabrese pronto per la seconda edizione della competizione che spacca l’Europa in due

di Alessio Bompasso
19 giugno 2017
11:13

Si chiama Gianclaudio Aiossa. Reggino doc. Passione pazza per la moto. La sua moto. Un bolide a due ruote che macina chilometri su chilometri. Aiossa è un adventure biker tra i più famosi d’Italia.

 


In sella al suo “cavallo” marchiato Honda ne polverizzerà 12 mila attraversando 10 nazioni diverse. E’ la straordinaria Gibraltar Race”. Edizione numero 2. Una follia inaugurata lo scorso anno e resa ancora più pazza quest’anno.

 

Da Reggio Calabria a Reggio Calabria. Spaccando l’Europa in due e passando per Bulgaria, Grecia, Albania, Italia, Francia, Spagna e Portogallo.

 

Una competizione di regolarità, più che una gara di velocità. Più un incursione per amatori che una Dakar per intenderci. Con moto omologate e non elaborate. Cronometro in mano vince chi arriva chi arriva primo, ovviamente. Ma già arrivarci a Gibilterra, considerato il ritiro in massa per problemi tecnici dello scorso anno, è una vittoria.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top