Il Catanzaro e la panchina lunga: soluzioni utili per colpire

VIDEO | Quattro volte il tecnico Calabro ha trovato i goleador attraverso calciatori mandati in campo a gara in corso: le sostituzioni sortiscono un buon effetto

4
di Redazione
10 dicembre 2020
13:21

Si può vincere anche azzeccando le sostituzioni. A volte, con le mosse che arrivano dalla panchina, si può cambiare l’esito del confronto. E se i calciatori sanno farsi trovare pronti, quando chiamati in causa, allora tutto viene più facile.

Quattro gol, per il Catanzaro, sono arrivati grazie a calciatori subentrati a gara in corso. Inizialmente in panchina, una volta in campo hanno saputo colpire, facendosi trovare pronti e decisivi.


Contro la Turris, al Ceravolo, l’allenatore Antonio Calabro ha trovato la terza rete con il neo entrato Curiale, fra l’altro autore di un gran bel gol di tacco, ma nella vittoria dei giallorossi c’è anche la firma di Carlini, il cui ingresso a partita in corso ha cambiato le carte in tavola. Due assist per lui e giocate che hanno messo in crisi i corallini.

Contro la Cavese, invece, a entrare dalla panchina ed a fare gol era stato il centravanti Di Piazza: ha siglato la rete della sicurezza contro i campani, ripetendo quanto fatto in occasione della partita vinta in casa dell’Avellino. L’attaccante si è reso pertanto utile da subentrato, con due marcature decisive.

La prima sostituzione vincente, da parte di Antonio Calabro, è invece avvenuta in occasione della partita con il Foggia. In quella circostanza è stato Carlini, in campo dopo l’intervallo, a trovare la via della rete.

Quattro gol dalla panchina. Quattro partite vinte. Non può essere un caso.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio