Serie C

Il Catanzaro stende anche la Turris in trasferta, le aquile continuano a volare sul campionato: finale 0-4

Partita già decisa nel primo tempo grazie alle reti di Sounas e Biasci arrivate dopo un autogol dell’ex Di Nunzio. Poi a chiudere i conti ci ha pensato Iemmello nella ripresa

352
di Giampaolo Cristofaro
1 ottobre 2022
19:24
Foto uscatanzaro1929.com
Foto uscatanzaro1929.com

Difesa solida e attacco straripante. Il Catanzaro continua a volare nel girone C di Lega Pro, si conferma una macchina da gol anche dopo la partita andata in scena a Torre del Greco contro la Turris dove con un netto 4 a 0 ha asfaltato la squadra campana. Partita già decisa nel primo tempo grazie alle reti di Sounas e Biasci arrivate dopo un autogol dell’ex Di Nunzio. Poi a chiudere i conti ci ha pensato Iemmello nella ripresa.

La squadra calabrese, ancora imbattuta dopo sei giornate, ha uno score di 21 reti realizzate e solo 2 subite. Merito certo delle diverse qualità individuali dei giocatori che scendono in campo, ma soprattutto di mister Vivarini che ha saputo imporre le sue idee di un gioco, soprattutto il pressing super offensivo.


Primo tempo

Il Catanzaro mette subito le cose in chiaro e nei primi minuti è la squadra calabrese ad avere il pallino del gioco in mano, in almeno tre occasioni conclude verso la porta avversaria. La più importante capita a Vandeputte che controlla in area una scodellata proveniente dalla fascia destra, conclude forte ma centrale e Perina in qualche modo riesce a respingere.

Al 15’ l’estremo difensore dei campani di nuovo protagonista con un intervento miracoloso. Vandeputte mette in mezzo dalla sinistra un cross forte e teso indirizzato verso il secondo palo dove Iemmello colpisce di testa a botta sicura, ma il portiere dei corallini riesce a deviare.

La prima parte di gara è un assedio del Catanzaro che al 21’ passa meritatamente in vantaggio. Sounas lanciato in velocita sulla fascia destra, lascia partire un traversone basso e forte, il difensore della Turris Di Nunzio – ex giallorosso – interviene rovinosamente e devia la traiettoria della sfera verso la porta. Perina beffato dal tocco del compagno di squadra non può fare nulla e la palla finisce in rete: Turris-Catanzaro 0-1.

Il cronometro scorre ma c’è solo una squadra in campo, al 34’ le aquile calabresi raddoppiano. Vandeputte trova al limite dell’area Sounas che con un tiro preciso al volo, di rara bellezza, gonfia la rete. Turris- Catanzaro 0-2.

Non passano neanche cinque minuti e i giallorossi calano il tris. Dagli sviluppi di un calcio d’angolo battuto dalla sinistra, a seguito di uno schema sicuramente provato in allenamento, la palla arriva a Scognamillo sul secondo palo che di prima mette in mezzo, sopraggiunge Biasci che deve solo spingere la sfera oltre la linea di porta. Al 38’ Turris-Catanzaro 0-3.

Nel finale succede poco e il direttore di gara, dopo un minuto di recupero, manda le due squadre negli spogliatoi.

Secondo tempo

Come si poteva presumere, a inizio ripresa, il Catanzaro si abbassa e lascia la gestione della manovra alla Turris. I corallini, non pervenuti nel corso del primo tempo, provano a sfondare ma la difesa giallorossa sembra impenetrabile.

La squadra campana si affacci dalle parti di Fulignati al 56’ con Maniero che leggermente defilato sulla sinistra, all’interno dell’area di rigore da buona posizione, conclude malamente e la palla si perde al lato.

Gol sbagliato, gol subito. Dopo neanche due minuti segna anche Iemmello. Cinelli riconquista la palla sulla trequarti e serve con un filtrante preciso il bomber giallorosso che dall’altezza del dischetto dell’area di rigore non sbaglia: al 58’ Turris-Catanzaro 0-4.

Al 64’ gloria personale anche per il portiere giallorosso Fulignati che su un tiro forte di controbalzo eseguito da Leonetti dal limite dell’area si supera e riesce a deviare in corner.

Nel finale di partita succede poco o nulla. Il match scorre senza particolari emozioni e dopo cinque minuti di recupero Turris-Catanzaro termina 0-4.

Il tabellino

TURRIS (3-4-3) : Perina; Manzi, Di Nunzio, Boccia; Acquadro, Taugourdeau (21’st Haoudi), Gallo, Invernizzi (29’st Finardi); Leonetti (35’st Stampete), Giannone (21’st Ercolano), Maniero (21’st Longo). All. Padalino. A disp: Donini, Fasolino, Vitiello, Di Franco, Nocerino,, Aquino, Rizzo, Finardi, Longo.

CATANZARO (3-5-2) : Fulignati; Martinelli (14’stGatti), Brighenti, Scognamillo; Situm, Sounas (23’st Bombagi), Pontisso (1’st Cinelli), Verna, Vandeputte; Biasci (29’st Cianci), Iemmello (14’st Curcio). All. Vivarini. A disp: Sala, Chilà, Tentardini, Welbeck, Fazio, Ghion, Mulè, Katseris.

ARBITRO : Di Marco di Ciampino. Assistenti : Votta – Licari. Quarto ufficiale : Pacella.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top