Kite surf Gizzeria,180 atleti pronti a sfidarsi tra le onde. La Calabria diventa internazionale

VIDEO | Molti sono già arrivati per apprezzare la costa lametina in attesa dell’inizio del mondiale: «Vengo qui da nove anni. Adoro questa terra». La tappa è fondamentale per le Olimpiadi di Parigi

2
di Tiziana Bagnato
4 luglio 2021
12:46

In tutto sono attese circa 500 persone da tutto il mondo tra atleti, tecnici, allenatori, accompagnatori. Molti di questi sono già arrivati e solcano le onde di Gizzeria. No, non è uno scenario prepandemia, ma la realtà che vive e vivrà in questi giorni la Calabria grazie alla tappa dei mondiali di kite che si svolgerà da lunedì prossimo fino al 18 luglio. Riprende così nel 2021 con un bel bagaglio di aspettative la kermesse sportiva interrotta causa Covid nel 2019, e che dal 2012 in poi ha portato la punta dello Stivale al centro delle cronache sportive di tutto il mondo.

I mondiali a Gizzeria

Non solo la Calabria. Se la costa di Gizzeria è stata fino a pochi anni fa nota per lo più ai calabresi e ai nostrani di seconda o terza generazione, ora questa località a pochi chilometri da Lamezia Terme caratterizzata da un vento le cui caratteristiche si prestano a questa disciplina sportiva è nota in tutto il mondo.


La manifestazione è promossa dalla World Saling (Federazione internazionale Vela) attraverso la FIV (Federazione italiana vela), mentre l’organizzazione è del circolo velico . Luca Valentini, organizzatore della tappa italiana, è colui che sostanzialmente ha portato il kite in Calabria, facendo diventare l’Hangloose meta gettonatissima dagli appassionati. Scuole, camp, attività anche per disabili, fino ad approdare prima agli europei e poi da qualche anno ai mondiali.

«Adoro questa terra»

L’atmosfera è già decisamente internazionale, gli atleti fanno gruppo, chiacchierano e si rilassano sotto i gazebo, sull’erba o in spiaggia. Molti si allenano, cercando di prendere più confidenza possibile con il vento termico. Qualcuno si lamenta per le temperature elevate. Diversi sono già stati in Calabria come l’atleta sloveno e pluri campione Tony Vodisek: «Spero non solo di vincere ma anche di divertirmi – ci dice – e di rivedere gli amici che ho conosciuto in questi anni. Sono ben nove anni che vengo qui e adoro questa terra».

«È bellissimo tornare a Gizzeria dopo due anni che non abbiamo potuto regatare – afferma il campione italiano Mario Calbucci - questa terra calabrese che ci dà sempre un sacco di vento e sole. Siamo tutti belli carichi e l'Italia è presente con tanti atleti. Speriamo di far bene».

Le olimpiadi di Parigi

Una tappa importante quella di Gizzeria che servirà ad accumulare punteggi per le olimpiadi di Parigi del 2024. La Kite foil Gold Series si svolgerà dal 7 al 11 luglio e la Kitefoil Youth Champions sarà, invece, la settimana successiva, quindi, dal 12 al 18.

«Abbiamo registrato il massimo adesioni da parte di atleti da tutte le parti del mondo. Ci sarà una bellissima lotta. Siamo molto contenti – spiega l’organizzatore Luca Valentini - perché riusciamo a confermare la fiducia che la federazione internazionale ha nei nostri confronti e noi ce la metteremo tutta perché questi atleti trovino le condizioni ideali. Abbiamo sempre dato il massimo e sono sicuro che anche quest'anno sarà un grandissimo successo».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top