Serie B

La Reggina rifila un 3-1 alla Spal e “vede” la salvezza: la vittoria dedicata al presidente Gallo

Gli amaranto, dopo ore complicate, sbancano Ferrara: seconda vittoria consecutiva. La zona playout è ora a distanza di sicurezza

5
di Matteo Occhiuto
15 febbraio 2022
20:23
foto Spal calcio
foto Spal calcio

Una vittoria per Luca Gallo. La Reggina onora le ore difficilissime che hanno preceduto la partita del Paolo Mazza, con la notizia del grave malore del presidente amaranto, con una prestazione di cuore e qualità, rifilando un 3-1 a domicilio alla SPAL. È una vittoria vitale, che permette alla compagine dello Stretto di staccare di sette punti la zona playout.

Le scelte

Come annunciato, Stellone ruota gli uomini. Rispetto al derby con il Crotone ci sono Micai, Adjapong, Bianchi, Giraudo, Cortinovis e Tumminello per un totale di ben sei variazioni. Per l'ex Vis Pesaro è esordio in Serie B. Nella SPAL Vido e Finotto sono il tandem titolare, dietro di loro Marco Mancosu.


Primo tempo

Timidi, timidissimi i primi sprazzi di partita, con le due squadre intente a capire prima di tutto come difendere rispetto a come offendere la metà campo avversaria. Al primo affondo, però, la SPAL fa malissimo: Vido sfugge via alla difesa della Reggina e apparecchia la palla a Mancosu. Crisetig si perde l'ex Lecce che calcia di punta, come un giocatore di calcetto, e fa 1-0. Rispondono subito gli ospiti con un debole colpo di testa di Tumminello largo. Poco dopo è Cortinovis a sfiorare il pari: il 72 riceve nell'area spallina, sterza facendo fuori Vicari ma strozza troppo la conclusione.

La Reggina gioca comunque bene e, alla fine, il pari lo trova, con l'uomo che lo cerca di più: minuto 34, discesa di Giraudo e cross basso. Il traversone taglia in due la difesa biancazzurra, Tumminello in spaccata va quasi a botta sicura. Alfonso invece para ma il pallone finisce sul corpo del 93 in amaranto che, alla fine, lo riesce a mettere in porta, trovando un gol che gli mancava da due anni: 1-1. La partita è molto piacevole, entrambe le squadre appaiono molto più sciolte rispetto all'avvio, il primo tempo finisce sui binari dell'equilibrio.

Secondo tempo

I secondi quarantacinque si aprono con la frustata di Mancosu da 35 metri su punizione: Micai si distende e para. La nuova svolta del match arriva, quasi inaspettatamente, all'ora di gioco. Angolo di Di Chiara, traiettoria che rientra fino a pescare, quasi sulla linea di fondo, la testa di Nicolò Bianchi. Il colpo del 15 finisce in porta, tutta la squadra viaggia sotto il settore ospiti a festeggiare: 1-2.

La SPAL reagisce, ma senza colpire e, anzi, rischia il tris: Cortinovis si invola e calcia dai venticinque metri, col pallone che sfiora il palo alla sinistra di Alfonso. Entrano Galabinov ed Hetemaj e, da loro, nasce il pareggio: minuto 78, il finlandese ubriaca celia, fa filtrare con tunnel un pallone che Cortinovis tramuta in uno splendido assist per la punta ex Spezia. Testata potente, Alfonso capitola: 1-3 e delirio amaranto.

Nel quarto d'ora finale - comprensivo di recupero - non accade più nulla, al fischio finale la Reggina gioisce e dedica tre punti di platino al suo Presidente.

Il tabellino

Marcatori: 19' Mancosu (S), 34' Tumminello (R), 60' Bianchi (R), 78' Galabinov (R),
SPAL (4-3-1-2): Alfonso; Peda (63' Almici), Meccariello, Vicari, Celia; Zanellato, Esposito (80' Crociata), Mora (63' Pinato); Mancosu; Finotto (63' Colombo), Vido (76' Rossi). A disposizione: Thiam, Zuculini, Saiani, Capradossi, Da Riva, Heidenreich, Latte Lath. Allenatore: Venturato.
Reggina (3-5-1-1): Micai; Loiacono, Cionek (84' Amione), Di Chiara; Adjapong, Bianchi (62' Hetemaj), Crisetig, Cortinovis (80' Bellomo), Giraudo (62' Kupisz); Folorunsho; Tumminello (62' Galabinov). A disposizione: Aglietti, Turati, Franco, Denis, Ménez, Montalto. Allenatore: Stellone.
Arbitro: Niccolò Baroni di Firenze. Assistenti: Edoardo Raspollini di Livorno e Gabriele Nuzzi di Valdarno. IV ufficiale:Michele Delrio di Reggio Emilia. VAR: Michael Fabbri di Ravenna. AVAR: Michele Grossi di Frosinone.
Note - Spettatori 3 584, di cui 152 ospiti. Ammoniti: Bianchi (R), Giraudo (R), Peda (S), Crisetig (R), Loiacono (R), Meccariello (S), Bellomo (R). Calci d'angolo: 3-3. Recupero: 5'st.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top