Serie B

La Reggina gioca bene ma il Modena vince 1 a 0: amaranto ko al Braglia, decide Diaw

Vincono i gialli di Attilio Tesser, decide la rete dell'ex Vicenza al 65esimo. Amaranto comunque ancora in testa insieme a Brescia e Bari a quota 15

9
di Matteo Occhiuto
1 ottobre 2022
15:54

Gioca e crea tante occasioni, ma alla fine perde. La Reggina di Pippo Inzaghi esce sconfitta dallo stadio Braglia di Modena: vincono i gialli di Attilio Tesser con il risultato di 1 a 0, decide la rete di Diaw al 65. Gli amaranto, comunque, restano in testa, insieme a Brescia e Bari, a quota 15.

Le scelte

Cicerelli gioca dal primo minuto: Inzaghi sceglie di affidarsi a lui, più fresco rispetto a un Rivas reduce da viaggi intercontinentali causa Nazionale. Per il resto è la solita Reggina: Ménez punta, Cionek e Gagliolo difensori centrali. Nel Modena Falcinelli e Diaw sono gli attaccanti, dietro di loro Tremolada.


Primo tempo

L'avvio della Reggina, in uno stadio fortemente colorato di amaranto, è veemente. Alla prima chance, i ragazzi di Inzaghi gonfiano le rete: Cicerelli lavora bene un possesso sulla sinistra servendolo a rimorchio a Di Chiara. Il terzino conclude di prima, la palla bacia il palo ed entra in porta. Il 17 corre sotto la curva ospite ma l'arbitro Marcenaro gela la gioia dei 2.058 reggini: Majer, sulla traiettoria del vincente tiro del compagno, era in posizione irregolare, gol annullato.

C'è, però, sono una squadra in campo ed è quella dello Stretto: minuto 17, corner e colpo di testa potente ma centrale di Cionek, Gagno alza in calcio d'angolo. Poi è il turno di Ménez: controllo liftato col tacco su un rilancio di Colombi, Pergreffi bruciato ma conclusione alta di poco. Sul finire di primo tempo, Diaw prova a calciare in porta dopo una ripartenza modenese: poca potenza, Colombi blocca.

In generale, comunque, la capolista gioca bene, non rischia praticamente mai, ma senza riuscire a bucare Bagno: al duplice fischio è 0-0.

Secondo tempo

Una variazione durante l'intervallo. Pierozzi resta negli spogliatoi: c'è Loiacono al suo posto. Molto più equilibrato l'avvio di secondo tempo: la Reggina continua a spingere, il Modena risponde. Sale di tono l'intensità e l'agonismo, gli amaranto sfiorano il gol del vantaggio con una punizione di Di Chiara, poi rischiano su una scorribanda offensiva di Davide Diaw.

Intorno all'ora di gioco, Inzaghi e Tesser muovono le panchine: Marsura e Giovannin subentrano per i canarini, Hernani e Rivas per gli ospiti. 120 secondi dopo, il Modena la sblocca: proprio Marsura crossa, Diaw salta su Di Chiara e di testa prende in controtempo Colombi, 1-0. Inzaghi risponde alla marcatura modenese mandando in campo Gori al posto di Fabbian e mettendosi col 4-2-3-1.

La Reggina è sempre pericolosa sui calci piazzati: punizione di Di Chiara, spezzata di Cionek, Gori anticipato da Pergreffi sul secondo palo. Sull'azione successiva il Modena cestina malamente il contropiede del potenziale raddoppio, Majer salva tutto su Bonfanti. Minuto 78: Cicerelli su punizione spaventa Bagno, bravo a rifugiarsi in corner. Poi altro cambio per gli ospiti: Santander per Gagliolo, amaranto in campo con il paraguaiano insieme a Menez, Gori, Cicerelli e Rivas.

A quattro dalla fine, Gagno cala un'altra parata mostruosa: Menez prova a sfondare ma il pallone arriva a Santanderche calcia di prima intenzione, a colpo sicuro, ma sbatte sul guantone del portiere gialloblù. Nei quattro minuti di recupero succede poco, al triplice fischio esulta il Modena.

Il tabellino

Marcatore: 65' Diaw (M)

Modena (4-3-1-2): Gagno; Coppolaro (79' De Maio), Pergreffi, Silvestri, Azzi; Armellino, Gerli (79' Panada), Magnino; Tremolada (55' Marsura); Falcinelli (55' Giovannini), Diaw (75' Bonfanti). In panchina: Seculin, Ponsi, Oukhadda, Renzetti, Piacentini, Duca, Mosti. Allenatore: Attilio Tesser. 

Reggina (4-3-3): Colombi; Pierozzi (46' Loiacono), Cionek, Gagliolo (79' Santander), Di Chiara; Fabbia (66' Gori), Crisetig (62' Hernani), Majer; Canotto (62' Rivas), Ménez, Cicerelli. In panchina: Ravaglia, Bouah, Camporese, Giraudo, Liotti, Lombardi, Ricci, Santander. Allenatore: Filippo Inzaghi. 

Arbitro: Matteo Marcenaro di Genova. Assistenti: Claudio Barone di Roma 1 e Federico Longo di Paola. IV ufficiale:Adalberto Fiero di Pistoia. VAR: Eugenio Abbattista di Molfetta. A-VAR: Francesca DI Monte DI Chieti. 

Note - Spettatori 10 718, di cui 2 058 ospiti. Ammoniti: Pergreffi (M), Pierozzi (R), Gerli (M), Loiacono (R), Gagliolo (M), Armellino (M). Calci d'angolo: 0-6. Recupero: 1'pt; 4'st.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top