Serie B

La Reggina non concede il bis: la Ternana piega 1-0 gli amaranto

Un gol di Anthony Partipilo piega la squadra di Pippo Inzaghi: nel finale gli amaranto sfiorano il pari, le fere resistono e portano a casa i tre punti

14
di Matteo Occhiuto
21 agosto 2022
22:55

di Matteo Occhiuto - Si sperava nel doppio colpo, che invece non riesce. La Reggina di Pippo Inzaghi cade a Terni, battuta da un gol di Anthony Partipilo nel corso del primo tempo. Passo indietro per la truppa dello Stretto che, comunque, nel finale ha creato molto, sfiorando a più riprese la rete del pari.

Le scelte

La scelta di Pippo Inzaghi è affidarsi agli stessi identici undici titolari di Ferrara: rimandati la titolarità per Majer e Di Chiara, così come il ballottaggio fra i portieri lo vince ancora Colombi. Lucarelli, dall'altra parte, si affida a Partipilo, Favilli gioca nell'attacco rossoverde privo degli infortunati Donnarumma e Pettinari.


Primo tempo

Inizia con il piede pigiato sull'acceleratore la Ternana: cinquanta secondi servono a Partipilo per crearsi la prima palla pericolosa del match, Colombi risolve e mette in corner. La squadra di Lucarelli è vibrante, sull'angolo si libera al tiro Di Tacchio, senza successo. I ritmi finiscono con il calare col passare dei minuti ma, al ventisettesimo, gli umbri sfondano l'argine: Palumbo ruba un possesso sanguinoso e sventaglia per Partipilo. La posizione del 21 rossoverde è buona, così come il tocco di destro al volo: palla in buca d'angolo, 1-0.

La reazione della Reggina è piena di voglia ma non densa di sufficienti contenuti offensivi. È, infatti, addirittura la Ternana a segnare il secondo gol, complice uno svarione di Colombi: tutto vanificato dalla posizione di partenza irregolare di Partipilo. La miglior produzione in avanti della Reggina è un dialogo Menez-Fabian con quest'ultimo che spara addosso alla difesa di Lucarelli. All'intervallo è vantaggio minimo Ternana.

Secondo tempo

Inzaghi cambia negli spogliatoi: lì vi restano Cionek e Ricci, dentro Camporese e Canotto. Dopo qualche minuto di ripresa tocca anche a Cicerelli, richiamato in panchina Liotti. Nella prima parte di secondo tempo, tuttavia, il leitmotiv della sfida resta invariato: la Ternana controlla il gol di scarto che la vede in vantaggio.

Gli amaranto - in divisa bianca - provano a riempire la trequarti della Ternana. Piovono cross, poco raccolti da un attacco che guadagna peso e fisicità con gli ingressi di Gori e Santander. L'occasione più importante arriva, tuttavia, a soli cinque minuti dal fischio finale: scorribanda di Cicerelli e traversone profondo, sponda di Rivas e testata di Fabbian: para Iannarilli.

Meraviglia concede cinque minuti di recupero e al secondo di questi ancora Fabbian va a centimetri dal pari. Canotto corre sulla destra, pallone a rimorchio per l'ex Inter, Di Tacchio salva la Ternana. Nell'occasione Bogdan va ko, la barella entra in campo e occorrono ben sei minuti prima di riprendere: l'arbitro comanda che si giochi fino al 101esimo. Canotto va ad un soffio dalla marcatura dalla distanza. Il risultato, però, non si riequilibra: al triplice fischio esultano i tifosi di casa.

SERIE BKT, 2ª GIORNATA

TERNANA-REGGINA 1-0

Marcatori: 26' Partipilo (T).

Ternana (4-3-2-1): Iannarilli; Diakite (52' Celli), Bogdan, Capuano, Corrado; Coulibaly (46' Proietti), Di Tacchio, Agazzi; Palumbo (70' Sorensen), Partipilo (83' Falletti); Favilli (70' Ferrante). A disposizione: Krapikas, Capanni, Spalluto, Rovaglia, Paghera, Ghiringhelli, Defendi. Allenatore: Cristiano Lucarelli.

Reggina (4-3-3): Colombi; Pierozzi, Cionek (46' Camporese), Gagliolo, Giraudo (81' Santander); Fabbian, Crisetig, Liotti (58' Cicerelli); Ricci (46' Canotto), Ménez (68' Gori), Rivas. A disposizione: Ravaglia, Di Chiara, Dutu, Loiacono, Agostinelli, Lombardi, Majer. Allenatore: Filippo Inzaghi. 

Arbitro: Francesco Meraviglia di Pistoia. Assistenti: Fabiano Preti di Mantova e Stefano Alassio di Imperia. IV ufficiale:Davide Di Marco di Ciampino. VAR: Davide Massa di Imperia. A-VAR: Pietro Dei Giudici di Latina. 

Note - Ammoniti: Di Tacchio (T), Cionek (R), Celli (T). Calci d'angolo: 4-6. Recupero: 2'pt; 10'st.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top