Il trionfo

Nuoto, i giovani atleti della Penta Vibo conquistano il campionato regionale esordienti

VIDEO | La piscina olimpionica di Crotone ha ospitato le finali che hanno premiato la squadra allenata da mister Porretta 

174
di Redazione
12 luglio 2022
19:15

La piscina olimpionica città di Crotone ha ospitato le finali regionali esordienti A e B. Hanno partecipato 13 società calabresi tra cui la Penta Vibo Nuoto, unica società a rappresentare la Provincia di Vibo Valentia.

Gli atleti della Penta Vibo Nuoto si sono distinti già alla prima gara, nei 400 stile libero, ottenendo una super tripletta. Al primo posto si è classificata Teresa Russo, secondo posto per Matilda Colacchio, terza classificata Solidea Nina Accorinti. Buona la performance dei ragazzi, con Massimo Maduli che ha ottenuto il quarto posto, settimo posto per Pietro Melluso.


Un altro podio nelle gare dei 50 farfalla. Primo posto Giulia Ragozzino e terzo posto Miriam Artusa. Nonostante le condizioni meteo sfavorevoli con forti raffiche di vento, la Penta Vibo Nuoto ha trionfato anche nei 100 dorso. Primo posto per Matilda Colacchio, terzo posto per Miriam Artusa e quarto posto per Solidea Nina Accorinti. Ottimi piazzamenti anche per gli esordienti A. Terzo posto per Gabriele Patania nei 100 dorso e quinto posto nei 200 dorso. Settimo posto per Andrea Pio Mazzitelli nei 400 stile. Buoni piazzamenti anche per Andrea Artusa, Samuele Comito, Maria Rosa Colacchio, Maria Fusca e Ylenia Spinelli.

Le gare sono proseguite con 100 stile libero con il secondo posto conquistato da Teresa Russo, terzo posto Matilda Colacchio e quarto posto Solidea Accorinti. Sul podio dei 200 Rana Teresa Russo, mentre la gara dei 100 Farfalla è stata vinta da Giulia Ragozzino, terzo posto Miriam Artusa , quinto posto Massimo Maduli e sesto Maria Fusca. Le ragazze della Penta Vibo conquistano pure la gara dei 4×50 Stile Libero. Sul podio Giulia Ragozzino.

Melluso ottiene il 4°posto seguito da Prostamo, Altomare e Maduli. Considerati sfavoriti anche gli atleti della maschile esordiente A che non vogliono essere da meno dei suoi compagni e con le ultime forze ottengono un fenomenale 5° posto Patania, Comito, Artusa e Mazzitelli. La prima giornata si conclude con molte vittorie. Nella seconda giornata si parte subito con la vittoria netta di Ragozzino 1° posto, Artusa M. 4° posto. I ragazzi non vogliono essere da meno e conquistano anche loro dei punti fondamentali: 6° posto Giuseppe Murdà e 8° posto Francesco Altomare. Fuori dal podio per pochi millesimi Patania che comunque ottiene un 4° posto. Nei 200 misti Ragozzino si piazza al 2°posto, Russo al 4° posto e Maduli all’8° posto. Gli A continuano a macinare nuove posizioni e ottengono un 4° posto con Patania. Si conclude la mattinata con ottimi piazzamenti. Ma la giornata è ancora molto lunga e le gare sono ancora tantissime.

Quindi gli esordienti A nei 400 misti. Gara molto impegnativa. Patania ottiene il 6°posto. Riparte la corsa per la coppa con i 100 Rana. In acqua le ragazze. Sul podio Russo, 5° posto Colacchio M.

È il turno dei ragazzi. Anche loro sono pronti a dare il meglio di sè. Melluso si piazza infatti al 6°posto. Decisiva la penultima gara 200 Stile Libero. A conquistare il primo posto è Ragozzino, 3°Colacchio, 4°Accorinti e 6°Maduli. Sul podio della staffetta 4×50 Artusa M. Russo, Ragozzino e Accorinti. Anche i ragazzi puntano al podio e ci riescono con un super 3°posto per Murdà, Melluso, Maduli e Prostamo. Ma il vero obiettivo della seconda e ultima giornata di gare è quello di portare a casa la Coppa. E così è stato.

Il terzo posto è andato alla AQA con 195,50 punti. Secondo posto Arvalia Lamezia con 208 punti. Sul podio la Penta Vibo con 214 punti. Un primo posto che ha fatto esultare i ragazzi e i genitori. La Penta Vibo è ufficialmente campione Regionale esordiente A: «Questo titolo è più che meritato», il commento a caldo di mister Fabrizio Porretta: «Abbiamo dimostrato che impegno e dedizione pagano sempre. Ci siamo allenati duramente e i risultati non sono tardati ad arrivare». Un titolo che la Penta Vibo aveva già provato a conquistare durante il campionato invernale, «ma che a causa del covid – spiega Porretta – per carenza di atleti non eravamo riusciti a centrare».

Un messaggio il mister lo rivolge ai suoi ragazzi: «Grazie per aver creduto in me e avermi seguito in questo splendido percorso. Questo è solo l’inizio e a settembre bisognerà riprendere da dove abbiamo lasciato. Ora però è il momento di festeggiare». Entusiasta per il risultato anche il presidente Daniele Murdà che ha ringraziato i ragazzi per questa vittoria, «sono stati – ha detto Murdà – dei campioni, capaci di tirare fuori la grinta che ha permesso loro di arrivare a Crotone e conquistare la Coppa. Siamo una società giovane – continua il Presidente – da poco entrata a far parte del circuito FIN, ma nonostante ciò ci siamo fatti valere. Abbiamo ancora tanto da dimostrare ma siamo pronti ad affrontare nuove sfide. Un grazie al mister Porretta che ha abbracciato questo progetto». E un grazie Murdà lo rivolge infine ai genitori: «Grazie a voi che supportate i vostri ragazzi ma anche la nostra società». La squadra arrivata in tarda serata a Vibo Marina è stata accolta dagli applausi e dai festeggiamenti.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top