Qui amaranto

Reggina ancora senza allenatore e sede del ritiro, situazione piatta anche in chiave mercato

Diverse cose sono già state definite ma restano nel limbo di un’ufficialità non ancora comunicata. Stellone dovrebbe restare in panchina e dalll'a finestra estiva arriveranno subito dei tasselli importanti per la composizione della rosa

38
di Matteo Occhiuto
8 luglio 2022
17:31

La Reggina attende. Gli amaranto sono ancora, almeno a livello ufficiale, senza allenatore e sede del ritiro. Zero anche gli acquisiti di calciomercato. In realtà diverse cose sono già state definite ma restano nel limbo di un’ufficialità non ancora comunicata. Stellone sarà l’allenatore amaranto, il ritiro almeno inizialmente si dovrebbe tenere al Sant’Agata.

Mercato

Dal mercato arriveranno subito dei tasselli: il primo sarà probabilmente Mirko Gori, poi un blocco di giovani della Fiorentina (Dutu, Edoardo e Niccolò Pierozzi, forse anche Agostinelli) e il promettente attaccante Lorenzo Di Stefano dalla Sampdoria. Si tratta anche Micai per la porta: Taibi non pazienterà a lungo, vorrebbe di nuovo a Reggio il portiere ma, come già spiegato ieri, non sarà facile trovare una quadra. Concreta la possibilità di addio, invece, per Situm, cercato nuovamente dal Cosenza, squadra in cui è stato in prestito nella stagione 2021-22. Galabinov piace all'Avellino ma costa troppo per gli irpini: si spera che si concretizzino piste estere ma ad oggi pochissimo di concreto per la sua cessione.


Attesa anche per gli abbonamenti

In ogni caso si attendono novità anche sul fronte relativo alla campagna abbonamenti. È chiaro che l’estate amaranto è stata contraddistinta dal difficile passaggio societario ma è altrettanto evidente come l’apertura dei tesseramenti potrebbe essere uno strumento per immettere nella società liquidità immediatamente disponibile.

Numeri altissimi in B

In altre piazze tutto è stato programmato con largo anticipo con grandissima risposta del tifo. A Parma sono stati staccati oltre 4mila abbonamenti in una settimana, a Genoa addirittura quasi 9mila. Boom anche a Modena: più di 3mila tessere. Cifre importantissime per la Serie B, in attesa che si aggiungano piazze come Bari e Palermo, per cui è facile prevedere una doppia cifra di abbonati.
L’attesa per la campagna della Reggina è forte, per due motivi: innanzitutto per constatare la risposta del pubblico e poi per capire con quale approccio la nuova società si porrà verso la tifoseria.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top