Serie B

Reggina, fra Covisoc e cessione: entro venerdì si decide il futuro?

La speranza è che possa esserci una svolta positiva, in grado di fornire la spinta per la produzione della domanda d'iscrizione entro il 22 giugno

68
di Matteo Occhiuto
7 giugno 2022
14:20

Quella che è iniziata ieri rischia di essere la settimana più importante del passato recente della Reggina. Nella giornata odierna la Covisoc esaminerà con l'amministratore unico Fabio De Lillo il bilancio provvisorio al 31 marzo, presentato dal club nei giorni scorsi. La Commissione di Vigilanza sulle Società di Calcio Professionistiche vaglierà anche l'accordo preliminare con l'Agenzia delle Entrate relativo alla mole debitoria con l'erario (i famosi 10 milioni di euro). Il semaforo verde in questa sede è pressoché vitale.

Cessione

In ogni caso, come abbiamo scritto nella giornata di ieri proseguono i dialoghi fra il board del club e gli intermediari che stanno seguendo la cessione, altrettanto fondamentale per garantire un futuro alla società amaranto. Il quadro resta non semplice, serve un'accelerazione importante ma che potrà eventualmente avvenire solo in caso di approvazione della Covisoc di bilancio e accordo con l'erario.


Se tutto dovesse andare per il verso giusto, venerdì potrebbe diventare una giornata chiave, con un incontro fissato fra le parti in causa. Dal suo esito si snoderà, probabilmente, il destino della Reggina. La ferma speranza è che possa esserci una svolta positiva, in grado di fornire la spinta per la definitiva produzione degli incartamenti per l'iscrizione, da consegnare entro mercoledì 22 giugno.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top