Serie A, il Crotone cade sotto i colpi dell'Atalanta: a Bergamo finisce 5-1

VIDEO | Esordio da dimenticare per Cosmi sulla panchina degli squali. Nel primo tempo Simy illude gli squali che crollano nella ripresa. La salvezza è sempre più lontana

8
di Francesco Spina
3 marzo 2021
22:45

L’esordio di Serse Cosmi sulla panchina degli squali inizia nel peggiore dei modi: a Bergamo il Crotone perde 5-1 e vede ridursi al lumicino le speranze salvezza. Adesso serve davvero un miracolo sportivo. Troppo poco tempo a disposizione per il nuovo allenatore dei pitagorici, arrivato in Calabria appena 48 ore prima del match, ed impegnato in casa della Dea con una rosa condizionata anche da parecchie assenza a causa di infortuni.

Primo tempo

La prima frazione di gioco viaggia sul filo dell’incertezza e dell’equilibrio. Il Crotone non demerita ma dall’altro lato l’Atalanta gioca a tratti bene e trova il vantaggio quasi immediato. Al 12’ Ilicic si prende la scena e serve Gosens, che poco prima aveva avuto un’altra occasione da gol: in questo caso il giocatore atalantino non sbaglia e di testa mette il pallone alle spalle di Cordaz. Al 19’ la Dea può raddoppiare ma Cordaz ipnotizza Muriel. Il Crotone non demorde e al 23’ trova il pareggio: liscio di Romero che consente a Simy di segnare. Il Crotone al 29’ ha addirittura la chiara possibilità di portarsi in vantaggio ma Sportiello è eroico su Junior Messias. L’Atalanta sembra frastornata ma Gasperini chiede calma ai suoi. I nerazzurri prima del duplice fischio creano almeno tre limpide occasioni da gol: Malinovskyi, Muriel e Ilicic sono imprecisi o trovano l’opposizione di Cordaz. Il primo tempo termina con le squadre sull’1 a 1.


Secondo tempo

Nella ripresa è un avvio shock per il Crotone: al 3’ l’Atalanta trova il 2 a 1 con Palomino bravo a battere Cordaz dagli sviluppi di un angolo. Al 5’ la squadra di Gasperini segna il tris con Muriel, che approfitta di una disattenzione difensiva ed insacca il suo 15esimo gol stagionale. Il Crotone si sgretola al 13’: Ilicic se ne va in dribbling, rientra e lascia partire un tiro imparabile con il pallone che termina sotto la traversa di Cordaz. 4 a 1. L’atalanta cerca la “manita” ed al 18’ Miranchuk sbaglia un gol già fatto: pallone fuori di poco, con il giocatore in ottima posizione. La timida reazione del Crotone arriva al 33’: Sportiello salva la sua porta sulla conclusione di Messias. A 6 minuti dal termine l’Atalanta dilaga con Miranchuk: gran tiro di sinistra che non lascia scampo a Cordaz. Finisce qui: per il Crotone domenica la sfida salvezza contro il Torino ma la situazione sembra quasi irreversibile.

Il tabellino 

Atalanta Crotone 5-1: risultato e tabellino

ATALANTA (3-4-2-1): Sportiello 6,5; Palomino 6, Romero 5 (dal 69′ Caldara 6), Djimsiti 6,5; Maehle 6,5, Freuler 6 (dal 63′ Pasalic 6), Pessina 6,5, Gosens 7 (dall’86’ Ghislandi sv); Ilicic 7, Malinovskyi 6 (dal 63′ Miranchuk 6,5); Muriel 6,5 (dal 69′ Zapata 6). All. Gian Piero Gasperini6,5.

CROTONE (3-4-1-2): Cordaz 7; Magallan 4,5 (dal 52′ Cuomo 5,5), Golemic 5, Luperto 4,5; Pedro Pereira 5, Zanellato 5, Henrique 6 (dall’80’ Marrone sv), Reca 5 (dal 46′ Rispoli 5); Messias 4,5; Simy 6,5, Riviere 5 (dal 60′ Petriccione sv). All. Serse Cosmi 5,5.

ARBITRO: Simone Sozza di Seregno.

MARCATORI: 12′ Gosens (A), 23′ Simy (C), 48′ Palomino (A), 50′ Muriel (A), 58′ Ilicic (A), 85′ Miranchuk (A).

AMMONITI: Magallan, Riviere (C).

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top