Serie A, il Crotone tiene accesa la fiammella salvezza con un poker al Torino

VIDEO | Prova di orgoglio e carattere della squadra di Cosmi che batte i granata e tiene viva la speranza 

42
7 marzo 2021
17:04

Nella 26esima giornata del campionato di Serie A, il Crotone batte 4-1 il Torino e, nonostante l'ultima posizione in classifica lascia accesa una minima speranza salvezza. Prima del fischio d’inizio il presidente degli squali, Vrenna, consegna ad Alex Cordaz una maglietta celebrativa per le sue 100 presenza in Serie A con la maglia del Crotone. 

La partita

L’incontro si accende con la fiammata di Ounas dopo 3 minuti: azione in velocità con il franco algerino del Crotone che salta tre avversari ma la sua azione viene fermata. Il match è piacevole. Al 7’ Rodriguez conclude di sinistro con il pallone che esce di poco: il Crotone si salva. Al 10’ è il Crotone che si affaccia dalle parti di Sirigu: Molina inventa per Simy ma il controllo del nigeriano non è dei migliori e la difesa granata può recuperare. Al 17’ attacca il Toro con Zaza che riceve palla da Rincon ma da buona posizione viene fermato dall’intervento di Magallan. I padroni di casa sono pericolosi al 21’ con Messias che va vicino al gol: ottimo l’intervento di Sirigu che manda in angolo il destro del brasiliano.


Vantaggio del Crotone

L’equilibrio della partita cambia al 26’. Il Crotone attacca dalla sinistra, sul cross in area arriva prima il colpo di testa di Messias, poi il tocco con il braccio di Ansaldi. Per l’arbitro Guida non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Dal dischetto Simy spiazza Sirigu e porta in vantaggio i rossoblù.

Reazione granata

Il Torino non ci sta e cerca il gol del pari. Ci prova con Izzo, Ansaldi e Lyanco: in tutti e tre i casi il Crotone si salva ed il Toro può solo rammaricarsi. Di contro la squadra di Serse Cosmi è pericolosa con Molina che dal limite dell’area va al tiro e trova la risposta di Sirigu e con Ounas che dal limite potrebbe servire il meglio appostato Simy ma preferisce calciare facendo infuriare l’allenatore degli Squali.  Il gol del pari arriva allo scadere del primo tempo: cross dalla destra di Vojvoda, Ansaldi la rimette in mezzo per Mandragora che infila Cordaz.

Secondo tempo

La seconda frazione di gioco inizia con gli ospiti subito pericolosi: al 53’ su una palla vagante in area del Crotone arriva il colpo di testa di Bonazzolli che centra in pieno la traversa.

Vantaggio del Crotone

Al 55’ azione d’attacco dei padroni di casa che vanno alla conclusione prima con Petriccione, il pallone centra in pieno il palo. Sulla ribattuta arriva Messias che calcia ma trova la respinta di Sirigu: il portiere non può nulla su Simy che si avventa sulla sfera e insacca per la sua personale doppietta. Il Crotone è galvanizzato e va vicino al tris con Messias (62’) ma soprattutto con Magallan che al 63’, dagli svliluppi di un angolo, colpisce il palo con un bel colpo di testa.

Il tris di Reca

Il Crotone attacca a tutto campo e la fantasia di Ounas mette in difficoltà la difesa granata: al 74’ il tiro dell’attaccante del Crotone viene intercettato da Lyanco che si immola e salva i suoi. A 10 minuti dal termine il Crotone segna il terzo gol: Reca lascia partite un bolide che si infila sotto il sette.

Il Torino accorcia, il Crotone la chiude

La reazione della squadra allenata da Davide Nicola arriva troppo tardi: al 85’ Sanabria dal limite inventa una traiettoria imparabile per Cordaz. Gli ospiti sfiorano anche il pari un minuto più tardi: Gojak lascia partire un bel tiro che trova però la prodigiosa risposta di Cordaz che alza sopra la traversa. La posta in palio è tanta ed al 91’ si accende una rissa a centrocampo, a farne le spese è Rincon che viene espulso. Il Crotone chiude in conti al terzo minuto di recupero con Ounas: il 7 degli Squali si beve due avversari sulla linea di fondo, rientra e con un sinistro a giro batte Sirigu. Arriva il triplice fischio e la prima vittoria di Cosmi alla guida del Crotone.

Il tabellino

Crotone (3-4-1-2): Cordaz; Golemic, Magallan, Luperto; Pedro Pereira, Molina, Petriccione, Reca; Messias; Ounas, Simy (74′ Di Carmine). A disposizione: Festa, Crespi, Cuomo, Dragus, Rojas, Zanellato, Djidji, Rispoli, Marrone, Eduardo Henrique, Riviere. Allenatore: Cosmi

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Lyanco, Rodriguez; Vojvoda (63′ Verdi), Rincon, Mandragora, Lukic (74′ Gojak), Ansaldi; Bonazzoli, Zaza (63′ Sanabria). A disposizione: Ujkani, Milinkovic-Savic, Baselli, Murru, Ferigra, Greco, Kryeziu, Horvath, Buongiorno. Allenatore: Nicola

Arbitro: Marco Guida di Torre Annunziata

Marcatori: 25′ Simy rig., 45′ Mandragora; st 55′ Simy, 80′ Reca, 85′ Sanabria, 91′ Ounas

Note: Gara a porte chiuse. Ammoniti: Petriccione, Cordaz, Zanellato, Ounas, Mandragora.Espulso: Rincon

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top