Calcio Calabria

Serie B, Cosenza pronto per il Frosinone, mister Zaffaroni: «Vietato guardare la classifica»

VIDEO | In occasione del prossimo match torna Vigorito a centrocampo potrà giocare Gerbo dal 1’. Il tecnico: «Guai a cambiare mentalità»

45
di Antonio Clausi
15 ottobre 2021
15:23

L’ultima volta che il Cosenza giocò al Marulla, si congedò dai suoi tifosi in un tripudio. Era la sera del derby con il Crotone e Carraro aveva appena risolto una gara tirata e bloccata. La sua prodezza rese onore alla splendida cornice di pubblico. A distanza di tre settimane, domani i Lupi sfideranno il Frosinone per voltare immediatamente pagina dopo il ko di Alessandria. In mezzo, la sosta di campionato dove Zaffaroni ha potuto recuperare qualche pedina. Come anticipato ieri sera, la prima notizia è il ritorno di Vigorito tra i pali. «Ieri si è allenato con la squadra - ha detto il tecnico -. Credo che ce la faccia a meno di colpi di scena».

La sfida tra il Cosenza e il Frosinone

A sua protezione non sono in discussione le maglie di Tiritiello e Rigione. Con loro viaggia verso una conferma anche Pirrello sul centrosinistra. Qualche accorgimento, invece, potrebbe registrarsi a centrocampo. C’è Gerbo che spinge per completare la mediana insieme a Carraro e Palmiero. Su Boultam si è espresso lo stesso Zaffaroni. «In avanti sono out Millico e Pandolfi, le loro assenze possono spingerci ad avanzare qualcuno sulla trequarti. Reda ce l’ha nelle corde giostrare lì e nelle scelte iniziali terrò in conto anche di questi aspetti». Sulle ali spazio a Situm e ad uno tra Sy e Corsi. Davanti, invece, nessun dubbio sul tandem Gori-Caso.


Mister Zaffaroni: «Vietato guardare la classifica»

L’allenatore del Cosenza approfitta della conferenza stampa per mandare un messaggio allo spogliatoio e, indirettamente, anche all’ambiente. «Sarebbe grave se gli ultimi risultati avessero indotto qualcuno a cambiare atteggiamento e approccio. Sarà questo l’aspetto fondamentale e decisivo per centrare il nostro vero obiettivo. Siamo partiti in una certa maniera, la classifica non deve mutare di una virgola il nostro pensiero». Zaffaroni chiude parlando del pubblico del Marulla che si annuncia presente intorno alle 5mila unità. «Abbiamo la fortuna di poter contare su una tifoseria calda e di grande passione. Proprio per questo, che reputiamo un valore aggiunto, ci teniamo a non sbagliare la partita dal punto di vista dell’impegno e del temperamento. Andiamo incontro ad una serie di sfide dove dovremo dimostrare di aver capito quale sia il nostro campionato».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top