Calcio Calabria

Serie B, Cremonese-Crotone: i pitagorici cadono ancora una volta. Allo Zini finisce 3-2

VIDEO | I rossoblù passano in vantaggio nel primo tempo con Maric ma poi crollano sotto i colpi dei grigiorossi. Solo per le statistiche il gol di Benali su rigore. A rischio la panchina di Marino

1
di Francesco Spina
10 dicembre 2021
19:58

Nell'anticipo della 17esima giornata del campionato di Serie B, il Crotone conosce allo "Zini di Crotone" l'ottava sconfitta nelle ultime 9 gare disputate, l'undicesima in stagione. Pitagorici inchiodati al terzultimo posto con 8 punti, una situazione che a questo punto della stagione è davvero tragica, con Vicenza e Pordenone che inseguono ad un punto e domani scenderanno in campo.

Lo stop di Mulattieri

A complicare le cose anche le notizie che arrivano dall'infermeria con l'attaccante Samuele Mulattieri sottoposto nella giornata odierna ad esami strumentali che hanno evidenziato una lesione di primo grado del muscolo ileo-psoas. Il calciatore ha iniziato le cure del caso e le sue condizioni saranno monitorate dallo staff medico rossoblù.


La partita 

Il match inizia con gli Squali subito in avanti. Al 2' ci prova Estevez che dalla distanza va alla conclusione: tiro debole e pallone bloccato da Carnesecchi. I pitagorici hanno un buon approccio alla partita e al 4' trovano il gol del vantaggio. Benali va al traversone che viene intercettato sulla linea di fondo da Sala, il 29 del Crotone vede Maric e lo serve: il croato raccoglie il suggerimento del compagno di squadra e batte Carnesecchi sul primo palo

La reazione dei padroni di casa è affidata a Bonaiuto che va al cross ma trova la deviazione di Sala che consente a Festa di disinnescare l'azione offensiva dei grigiorossi. Il Crotone gioca bene e va vicino al raddoppio all'11': cross di Molina per Zanellato libero sul secondo palo, a salvare tutto però arriva Sernicola che evita un gol praticamente fatto. 

La squadra di Pecchia cerca in due occasioni a trovare la via del gol: la prima con Strizzolo che viene lanciato da Gaetano ma non trova la deviazione vincente, poi ci prova Ciofani che calcia di prima intenzione su invito di Strizzolo ma il pallone termina la sua corsa a lato. Il Crotone si fa rivedere in avanti al 20': conclusione potente di Molina, pallone respinto da Carnesecchi. La partita è picevole. 

Alla mezzora è Okoli ha salvare la sua porta da un gol. Il giocatore della Cremonese in scivolata toglie a Maric la possibilità del raddoppio. A questo punto la squadra di casa inizia a spingere alla ricerca del pareggio. Sul cross di Strizzolo arriva una colossale occasione per Bonaiuto che da due passi non centra lo specchio della porta. Ci prova anche Gaetano servito da Fagioli: il tiro è deviato da Paz. La squadra allenata da Fabio Pecchia assedia l'area crotonese e al 37' va in gol con Bonaiuto, gran diagonale del fantasista ma posizione di fuorigioco. L'arbitro annulla, anche grazie al Var. La Cremonese però vuole a tutti i costi la rete del pareggio e la trova due minuti più tardi: azione in ripartenza finalizzara con un bolide terra-area da Fagioli. Nulla da fare per Festa: è 1-1. 

Secondo tempo

La seconda frazione di gioco inizia nel peggiore dei modi per il Crotone. Dopo appena 5 minuti Luca Strizzolo trova il raddoppio per i locali: è da manuale il suggerimento di Fagioli per l'attaccante che da posizione defilata batte Festa. Ma non finisce qui. Dopo una conclusione pericolosa di Vulic bloccata da Carnesecchi, e un tiro di Ciofani dagli sviluppi di un calcio di punizione, la Cremonese trova anche il terzo gol con Zanimacchia. Il tris dell'esterno grigiorosso è da incorniciare: il giocatore dopo aver saltato Paz, rientra e con il sinistro mette la palla a giro all'incrocio dei pali. 

Il Crotone prova a limitare i danni e si butta in avanti. Molina serve Maric, Sernicola tocca il pallone con una mano e l'arbitro non ha dubbi a concedere il penalty. Dagli undici metri si presenta Benali che spiazza Carnesecchi e accorcia le distanze. I pitagorici sfiorano il pareggio al primo dei quattro minuti di recupero: Molina conclude quasi a botta sicura ma Carnesecchi è prodigioso a salvare in angolo. È l'ultima opportunità per gli squali, che perdono anche a Cremona e restano sempre più impantanati in coda alla classifica. A questo punto è a forte rischio la panchina di Pasquale Marino, al suo posto potrebbe esserci il clamoroso ritorno di Modesto

Il tabellino

CREMONESE: Carnesecchi; Crescenzi, Bianchetti, Okoli, Sernicola; Fagioli (21’st Valzania), Castagnetti; Strizzolo (21’st Baez), Gaetano (39’st Deli), Buonaiuto (13’st Zanimacchia); Ciofani (39’st Vido). A disp. : Ciezkowski (GK), Sarr (GK), Valeri, Ravanelli, Nardi, Meroni, Di Carmine. All. Pecchia
CROTONE: Festa; Nedelcearu, Canestrelli, Paz, Sala (21’st Giannotti); Molina, Estevez, Vulic (41’st Oddei), Zanellato (21’st Kargbo); Benali; Maric. A disp. : Contini (GK), Saro (GK), Cuomo, Visentin, Rojas, Donsah, Schirò, Borello, Mogos. All. Marino
ARBITRO: Marcenaro di Genova
MARCATORI: 4’pt Maric (CRO), 39’pt Fagioli (CRO), 6’st Strizzolo (CRO), 28’st Zanimacchia (CRO), 38’st rig. Benali (CRO)
AMMONITI: Nedelcearu (CRO), Sernicola (CRE), Maric (CRO), Deli (CRE)

 

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top