Serie B, il Cosenza resiste in casa della Salernitana e conquista un punto di platino

VIDEO | Finisce 0 a 0 con la squadra di Occhiuzzi che gioca per tutto il secondo tempo in inferiorità numerica e centra un palo con Sciaudone. Ancora una volta Falcone protagonista con le sue parate. 

18
di Francesco Spina
13 marzo 2021
17:49

All’Arechi il Cosenza conquista un punto importante in casa di una delle squadre più in forma del campionato. I lupi resistono agli assalti della squadra di Castori e nel secondo tempo restano anche in inferiorità numerica per l'espulsione di Petrucci. Poi un palo di Sciaudone ed una super parata di Falcone. Una trasferta che era iniziata non nel migliore dei modi, con Raffaele Schiavi vittima di un infortunio durante il riscaldamento pre-match: al suo posto Occhiuzzi schiera il greco Antzoulas.

Primo tempo

Al 10’ Falcone fa capire alla Salernitana chi comanda ed esce ad anticipare Djuric sul calcio di punizione di Capezzi che aveva anche trovato la sponda di Bogdan. Il Cosenza è invece pericoloso con Sciaudone al 12’: colpo di testa dagli sviluppi di un calcio di punizione e pallone che esce di poco. È un bell’avvio, con le squadra che appaiono pimpanti e propositive. Al 17’ Jaroszynski cerca il gol dalla distanza, palla alta sopra la traversa. I lupi cercano di sorprendere la squadra di Castori in ripartenza: al 22’ bell’azione di Crecco che dalla sinistra mette in mezzo un traversone per Mbakogu che non arriva d’un soffio a deviare il pallone in rete. L’attaccante dei rossoblù deve abbandonare il campo al 29’ per un problema muscolare. A 10’ dal termine del primo tempo Gliozzi ha la palla del vantaggio ma sul suo colpo di testa è attento Belec che manda in angolo. La Salernitana è pericolosa al 42’: bravo Petrucci ad anticipare l’ex Tutino. Il primo tempo termina con il risultato ad occhiali.


Secondo tempo

La ripresa inizia con una tegola per il Cosenza, Al 3’ fallo di Petrucci su Djuric ed espulsione per il numero 88 silano. Il Cosenza non si disunisce, ed anzi tiene bene palla a centrocampo. La Salernitana, però, è pericolosa al 17’: Di Tacchio ci prova dal limite ma Falcone dice no. Lo stesso portiere dei lupi esce bene al 22’ sul cross dalla destra di Kupisz ed anticipa Djuric. I cavallucci marini cercano l’assalto ed al 26’ Coulibaly spara dalla distanza: palla alta. Il pallone per portarsi in vantaggio è per Kiyine ma Falcone è provvidenziale e con i piedi devia in angolo. Gol mancato, gol (quasi) subito: al 32’ il Cosenza approfitta dell’errore di Coulibaly e con Sciaudone va al tiro. Pallone che termina la sua corsa sul palo. Lupi anche sfortunati. Prima del triplice fischio c’è spazio per il tiro di Di Tacchio dalla distanza, il pallone esce alla sinistra di Falcone.

Il tabellino 

Salernitana (3-5-2): Belec; Bogdan, Gyomber, Veseli; Kupisz (38' st Anderson), Coulibaly (38' st Durmisi), Di Tacchio, Capezzi (1' st Kiyine), Jaroszynski (13' st Cicerelli); Tutino (38' st Gondo), Djuric. In panchina: Adamonis, Mantovani, Sy, Boultam, Casasola, Schiavone, Kristoffersen. Allenatore: Castori.

Cosenza (3-4-1-2): Falcone; Ingrosso, Antzoulas, Legittimo; Gerbo (35' st Corsi), Petrucci, Tremolada (5' st Kone), Sciaudone, Crecco; Tremolada; Mbakogu (29' st Carretta), Gliozzi. In panchina: Saracco, Bouah, Vera, Bahlouli, Sacko, Sueva, Trotta. Allenatore: Occhiuzzi.

Arbitro: Volpi di Arezzo (Assistenti: De Meo e Pagliardini – IV uomo: Massimi)

NOTE. Partita a porte chiuse. Ammoniti: Gerbo (C), Kiyine (S), Crecco (C). Espulso al 3' st Petrucci (C) per doppia ammonizione. Angoli: 3-3. Recupero: 1' pt - 5' st

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top