Serie B, per Reggina e Cosenza strada in salita: serve continuità per sperare nella salvezza

VIDEO | Le squadre calabresi provano a uscire dalla zona calda della classifica dopo le vittorie nell'ultimo turno, ma adesso hanno bisogno di continuità di risultati

115
di Redazione
8 febbraio 2021
18:59

Arrivano segnali positivi dal Cosenza e dalla Reggina, ma la strada rimane ancora in salita per entrambe le squadre, oggetto di un corposo restyling in sede di calcio mercato. Ai rossoblù ed agli amaranto occorre un cammino più lineare per fare quanti più punti possibili, in modo da mettersi alle spalle la bassa classifica.

Qui Cosenza

Per il Cosenza diventa fondamentale ritrovare la vittoria al Marulla: è l’unica squadra della Serie B a non avere mai vinto in casa. Le prodezze di Falcone come sempre tengono a galla i lupi, ma bisogna trovare brillantezza e concretezza in fase offensiva, aspettando l’inserimento dei nuovi acquisti. Intanto si registra il ritorno al gol di Daniele Sciaudone, nella stessa porta e più o meno dalla stessa posizione dell’ultima volta: DS16 non segnava dallo scorso 31 luglio, in occasione della gara con la Juve Stabia, che regalò al Cosenza la salvezza.  Domani per i rossoblù c’è la trasferta ricca di insidie in casa del Cittadella (ore 19). Al riguardo, nell’elenco non risultano convocati i nuovi Mbakogu, che ha preso la maglia numero 9, e Crecco, al quale va la numero 26.


Qui Reggina

Per quanto riguarda la Reggina, si spera che la prima vittoria del 2021 possa dare quello slancio giusto per rialzarsi definitivamente. Sono arrivati buoni segnali dalla prova di Pescara e fra questi c’è sicuramente il ritorno al gol di German Denis, fra i calciatori più attesi in questa seconda parte della stagione. Il centravanti argentino non segnava da oltre due mesi, visto che l’ultima rete risaliva al 5 dicembre scorso, quando fece gol al Brescia. Inoltre Denis è tornato a far gol in trasferta dopo circa un anno: l’ultima sua rete fuori casa risaliva al 2 febbraio 2020 (Vibonese – Reggina 0-1, torneo di Serie C)

Anche gli amaranto vanno alla ricerca della continuità e pure in questo caso bisogna amalgamare i nuovi innesti. Ma diventa fondamentale battere l’Entella al Granillo mercoledì sera (ore 19), dovendo rinunciare allo squalificato Menez e senza dimenticare che proprio nella gara di andata, dopo la rete di Crisetig, la Reggina perse due punti pesanti nel recupero per via del rigore di Mancosu.
Un turno da non steccare, insomma, per Cosenza e Reggina, per avvicinarsi nel miglior modo possibile al derby in programma lunedì sera al Marulla.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top