CALCIO | Domenica nel “pallone” per Cosenza e Reggina

I rossoblu continuano a non riuscire ad amministrare il vantaggio e contro il Perugia devono accontentarsi del pari. Kappao pesante per gli amaranto. Sul neutro di Vibo passa il Monopoli

3
di Alessio Bompasso
1 ottobre 2018
09:29

«La mia squadra ha paura». Difficile non pensarla come Piero Braglia nel post Perugia. Il suo Cosenza ha il terrore di vincere. È successo contro gli umbri, era già accaduto contro Livorno e Ascoli all’esordio. I lupi vanno in vantaggio ma non riescono ad amministrarlo, facendosi poi raggiungere nel finale di gara. È la patologia di chi evidentemente  non è ancora pronto ad un campionato così difficile che al momento rilega i rossoblu laggiù in classifica. Nella domenica pomeriggio del “Marulla” è toccato a Kingsley rovinare la festa ai silani dopo lo squillo iniziale di Maniero. E al triplice fischio la bocca resta amara.

 

Domenica infelice anche per la Reggina in C. Gli amaranto chiudono la quarta giornata di terza serie con una sconfitta bruciante. È il Monopoli a far malissimo sul neutro del “Luigi Razza”. I pugliesi sfruttano alla grandissima due black out ad inizio dei due tempi e completano l’opera nel finale calando un tris che fa piovere sulla testa dei calabresi i fischi assordanti di un pubblico già stanco di vedere la propria squadra in fondo alla graduatoria generale.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio