Serie B, un brutto Cosenza affonda ad Empoli e adesso vede vicina la serie C

VIDEO | La squadra di Occhiuzzi perde 4-0 contro la capolista della serie B che con questi 3 punti può festeggiare la matematica promozione in serie A

5
di Francesco Spina
4 maggio 2021
17:05


Al Castellani di Empoli il Cosenza affonda sotto i colpi della capolista che con un secco 4-0 batte i lupi e vola in serie A. per la squadra di Occhiuzzi una partita da dimenticare ed un futuro che si complica notevolmente. A due giornate dal termine il Cosenza è quartultimo, con un solo punto di vantaggio sulla Reggiana ed un ritardo di 6 lunghezze da Ascoli e Pordenone. Per avere la certezza dei play out il Cosenza dovrà vincere contro Monza in casa e soprattutto nella trasferta di Pordenone. 

La partita

Il Cosenza inizia a testa alta la sfida contro la capolista: al 4' sul cross di Carretta girata al volo di Ettore Gliozzi con il pallone che finisce poco a lato. Al 16’ ci provano i padroni di casa: Parisi entra in area e viene contrastato da Kone. Il giocatore empolese cade in area ma l’arbitro non concede il penalty. La decisione appare corretta. I lupi cercano la strada del gol anche al 20': Carretta salta un avversario e serve ancora una volta Gliozzi. Il tiro dell'attaccante è ribattuto da un difensore toscano. La squadra di casa inizia a macinare gioco e con il colpo di testa di Hass impegnano Saracco. Sulla ribattuta del portiere cosentino arriva il tiro di Bajrami ma l'estremo difensore si supera ancora una volta. Al 29' il pressing dei padroni di casa porta alla conclusione Andrea La Mantia: l'ex rossoblù colpisce il palo. Sulla respinta del legno ci riprova Haas ma Saracco manda in angolo. 


Uno due Empoli 

Al 30' l'Empoli sblocca il match, o meglio, Idda trattiene ingenuamente La Mantia in area. L'attaccante cade in area ed il direttore di gara non può fare altro che fischiare il calcio di rigore. Dal dischetto Mancuso spiacca Saracco. I lupi perdono quell'ultimo barlume di lucidità e non vanno oltre ad un colpo di testa di Gliozzi dagli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Tremolada. Il raddoppio della squadra allenata da Dionisi arriva al 38': traversone dalla sinistra e deviazione vincente della punta che batte il portiere dei lupi. 

Secondo tempo 

Nella ripresa dopo appena 120 secondi il Cosenza prova a rimettersi in corsa con l'azione personale di Carretta: sinistro del 10 che viene bloccato da Brignoli. Al 61' per la squadra di Occhiuzzi arriva l'ennesima doccia fredda di questa stagione. L'Empoli con Andrea La Mantia trova anche il tris: decimo gol stagionale dell'ex attaccante del Cosenza. Tre minuti più tardi arriva il poker con il colpo di testa di Bajrami. La partita non ha più nulla da dire. Al triplice fischio l'Empoli può festeggiare la promozione di serie A. Per il Cosenza, invece, l'ennesimo ko che complica terribilmente la corsa verso la salvezza. 

Il tabellino

EMPOLI: Brignoli; Sabelli, Romagnoli, Nikolaou, Parisi; Haas (38′ st Ricci), Stulac (24′ st Damiani), Zurkowski (31′ st Bandinelli); Bajrami; La Mantia (24′ st Moreo), Mancuso (31′ st Matos). A disposizione: Furlan, Terzic, Crociata, Olivieri, Casale, Fiamozzi, Pirrello. All. Dionisi.
COSENZA: Saracco; Antzoulas (29′ st Tiritiello), Idda, Legittimo; Corsi (12′ st Bouah), Ba (25′ st Sciaudone), Kone, Crecco; Tremolada; Carretta (25′ st Sueva), Gliozzi (25′ st Trotta). A disposizione: Matosevic, Sacko, Vera, Ingrosso. All. Occhiuzzi.
ARBITRO: Francesco Fourneau di Roma 1 (Muto – Capaldo). IV UOMO: Simone Sozza di Seregno.
MARCATORI: 31′ pt rig. Mancuso, 39′ pt e 16′ st La Mantia, 19′ st Bajrami.
NOTE: Gara disputata a porte chiuse. Ammoniti: 30′ pt Idda (C), 41′ pt Mancuso (E), 38′ st Haas (E). 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top