Serie C, ancora un pari per la Vibonese: il gol dell’ex Bubas premia la Cavese

VIDEO | I rossoblù dividono la posta in palio contro i campani e rinviano nuovamente l’appuntamento con la vittoria. Non basta la rete di Berardi: arriva subito la risposta degli ospiti

di Redazione
24 gennaio 2021
16:58

Ancora un pari per la Vibonese. Ancora un punto che non può soddisfare. La vittoria non arriva e il vantaggio sulla zona play out si assottiglia sempre di più. Pure in questa circostanza, così come era accaduto nel recente confronto casalingo con il Bisceglie, la gara si decide nel primo tempo. La Cavese dell’ex tecnico Campilongo, ultima della classe, ma notevolmente rinforzata in sede di calciomercato, se la gioca alla pari ed alla fine esce un punto che però non può soddisfare entrambe le squadre. Almeno si muove la classifica ma è con le vittorie che si mette sostanza alla classifica e per la squadra di Galfano c’è da considerare quel solo successo nelle ultime 12 giornate. Bisogna fare di più, anche se pure in questa circostanza l’impegno non è mancato. I rossoblù ci hanno provato fino alla fine a far proprio l’incontro.

Le scelte dei tecnici 

Sasà Campilongo fra i pali scegli Kucich, per cui l’ex numero uno rossoblù Russo parte dalla panchina, assieme a Favasuli. L’altro ex, Nicolas Bubas, è fra i titolari assieme a Calderini, uno dei pezzi pregiati del mercato di rafforzamento effettuato dai metelliani. Per la Vibonese, mister Galfano ripropone il 3-5-2, con Spina come mezzala. In avanti, al fianco di Plescia, ancora fiducia a Berardi. Non al meglio delle condizioni, Laaribi e Pugliese sono in panchina.


La partita

Partenza caratterizzata da un sostanziale equilibrio e gara che si accende dopo quindici minuti. Al primo tiro in porta della gara, passa la Vibonese: cross rasoterra di Rasi e tiro di prima intenzione di Berardi che si infila in porta. Immediata la reazione della Cavese: pallone messo in mezzo, Marson esce e perde la sfera, Bubas la conquista e la depone in rete: ecco il classico gol dell’ex, fra le proteste dei rossoblù, secondo i quali il proprio portiere sarebbe stato ostacolato nell’uscita.Pochi attimi e Plescia (sottoposto ad un duro trattamento dai campani) mette in mezzo, dove Marzupio, davanti alla porta, anticipa Berardi. Match che diventa vibrante. La Cavese quando riparte prova a far male e Vitiello e Redolfi si gravano di due gialli per fermare i campani.Alla mezzora Calderini chiama in causa Marson che blocca. Numero di Berardi al 35’, pallone in mezzo e ancora una volta Marzupio è al posto giusto al momento giusto, perché anticipa Plescia pronto a battere in rete da pochi passi. Intanto Plescia continua ad essere sistematicamente abbattuto appena prende palla, senza che l’arbitro prenda provvedimenti. Si va al riposo sul nulla di fatto.

Secondo tempo 

Nella ripresa Cavese subito più propositiva. Calderini ci prova e viene murato dalla difesa. Replica la Vibonese: Tumbarello va anche a segno con un gran tiro dal limite, ma il gioco è fermo per un fallo in area su un difensore ospite. In velocità Bubas supera Redolfi e calcia alto. Gara piacevole e combattuta anche perché la squadra di casa ribatte colpo su colpo, alla ricerca della vittoria. Nel frattempo i tecnici con le sostituzioni cercano di trovare la mossa giusta.
Un diagonale di Ciotti, deviato, viene bloccato dal portiere. Alla mezzora, dopo un brillante recupero in fase difensiva, termina la gara dell’ex Bubas: anche stavolta, da avversario, ha lasciato il segno, scatenando altri rimpianti su un divorzio estivo che poteva e doveva essere gestito meglio.
Al 36’ provvidenziale Kucich in uscita bassa su cross rasoterra di Rasi, con Plescia che alle sue spalle era pronto a colpire. Nel finale spinge di più la Vibonese. Laaribi dal limite ci prova e il portiere blocca. Il tempo scorre. I rossoblù insistono fino al termine ma non sfondano e all’ultimo minuto di recupero i campani sprecano una ghiotta chance di colpire in contropiede. E arriva così un altro pari che serve a poco.

Il tabellino 

Vibonese – Cavese 1-1
VIBONESE (3-5-2): Marson, Sciacca, Redolfi, Bachini; Ciotti, Spina (22’st La Ragione), Vitiello (6’st Pugliese),Tumbarello, Rasi; Berardi (22’st Laaribi), Plescia. A disp. Mengoni, Falla, Leone, Ambro, Di Santo, Parigi, Riga, Mancino, Fomov. All. Galfano
CAVESE (3-4-3); Kucich; Matino, De Franco, Marzupio; De Marco (15’st Senesi), Scoppa (30’st Pompetti), Matera, Semeraro (42’st Ricchi); Gatto (15’st Lulli), Bubas (30’st Vivacqua), Calderini. A disp. Russo, Favasuli, De Paoli, Cuccurullo, Montaperto, Oviszach, Gega. All. Campilongo
ARBITRO: Scatena di Avezzano (Palla di Catania e Spina di Palermo; 4° ufficiale: Capriuolo di Bari)
MARCATORI: 18’pt Berardi (V), 19’pt Bubas (C)
NOTE: giornata fredda e di pioggia. Gara a porte chiuse. Ammoniti Vitiello, Redolfi, Sciacca, Pugliese (V), Bubas, Semeraro, Calderini (C). Angoli: 4-3. Rec. 1’pt, 5’st

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top