Serie C, il Catanzaro batte in trasferta la Juve Stabia e blinda il terzo posto: decide Pierno

Nel recupero della 35esima giornata i giallorossi conquistano 3 punti importanti vincendo 1 a 0 a Castellammare 

10
di Francesco Spina
21 aprile 2021
17:24

Al Menti di Castellammare di Stabia il Catanzaro soffre ma riesce comunque a portare a casa il bottino pieno vincendo il recupero del girone C contro le "Vespe" allenate da Pasquale Padalino. La squadra di Calabro grazie alla rete messa a segno da Pierno nella ripresa resta al terzo posto in classifica con 64 punti ed un vantaggio di 4 lunghezze sul Bari

La partita        

Nel primo tempo accade veramente poco, con la prima parte del match che regala solo sbadigli. Al 23’ proteste dei padroni di casa per un presunto fallo in area di rigore catanzarese: Marotta viene forse sbilanciato da Riccardi al momento della conclusione ma il direttore di gara lascia continuare. La Juve Stabia ci prova al 31’ con Berardocco: la sua conclusione termina alta. I giallorossi sono poco pericolosi e una delle prime occasioni arriva solamente a 5 minuti dal termine del primo tempo: lo scambio tra Curiale e Carlini porta quest’ultimo ad andare al tiro dal limite ma nessun problema per Farroni. Il primo tempo si chiude a reti bianche.


Secondo tempo 

I padroni di casa ripartono subito bene ed in avvio di ripresa sono pericolosi: lancio dalle retrovie per Orlando che  brucia Riccardi in velocità, entra in area dalla sinistra e serve al centro Marotta che, a due passi dalla porta, cicca la conclusione. Il pallone arriva sul secondo palo a Garattoni che ci prova al volo ma non riesce a coordinarsi. Il Catanzaro passa in vantaggio alla prima vera occasione da gol della propria gara: azione in ripartenza per la squadra di Calabro con il pallone che arriva a Pierno. Il giocatore giallorosso dal limite lascia partire un bel sinistro a giro che si insacca alle spalle del portiere stabiese. La reazione della Juve Stabia arriva al 16' con il calcio di punizione di Berardocco dai 20 metri che sfiora la traversa prima di finire a fondo campo. Le Vespe cercano a tutti i costi il pareggio ed al 21' dalla sinistra Caldore crossa al centro dove arriva Elizalde che di testa impatta la sfera non in maniera pulitissima ma si alza un lob che scavalca Di Gennaro colpisce l’incrocio dei pali. Il Catanzaro soffre e Di Gennaro si supera a 5 minuti dal 90esimo: Marotta conclude da pochi metri dalla linea di porta ma trova trova il muro del portiere. L'assalto dei campani continua anche nei minuti finali e nel recupero ma il Catanzaro resiste e porta a casa 3 punti importanti per il terzo posto e sognano addirittura la seconda posizione. 

Il tabellino

Juve Stabia (3-4-3): Farroni; Mulè, Troest, Elizalde (33’ st Scaccabarozzi); Garattoni (33’ st Borrelli), Vallocchia, Berardocco (33’ st Lia), Caldore (45’ st Ripa); Fantacci (45’ st Cernigoi), Marotta, Orlando. A disposizione: Gianfagna, Russo, Esposito, Oliva, Guarracino, Suciu. Allenatore: Pasquale Padalino.
Catanzaro (3-4-2-1): Di Gennaro; Riccardi (4’ st Porcino), Martinelli, Scognamillo; Pierno, Baldassin, Risolo, Gatti; Di Massimo (34’ st Verna), Carlini (45’ st Parlati); Curiale (34’ st Evacuo). A disposizione: Branduani, Mittica, Molinaro, Grillo, Jefferson. Allenatore: Antonio Calabro.
Arbitro: Davide Moriconi di Roma 2.Assistenti: Orazio Luca Donato di Milano e Nicola Tinello di Rovigo.
Marcatore: 8’ st Pierno (C).
Note: Gara giocata a porte chiuse. AMMONITI: Riccardi (C), Troest (J), Elizalde (J), Pierno (C), Scognamillo (C). Angoli: 8-5 per la Juve Stabia. Recupero: pt 1’, st 4’.

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top