Serie D, il campionato si ferma per consentire i recuperi: in campo solo il Roccella

VIDEO | Domenica si disputeranno solo quattro partite e fra le calabresi gioca la squadra jonica ormai retrocessa. Intanto dal primo giugno sarà consentita la riapertura al pubblico

di R. S.
29 maggio 2021
20:15

L’ennesimo stop per il campionato di Serie D. A tre giornate dalla fine la Lega Nazionale Dilettanti ha ritenuto opportuno fermarsi nuovamente per consentire la disputa dei recuperi, in modo tale da riallinearsi prima della fine della stagione regolare.

Sono 9 le partite che mancano all’appello e quattro di queste si recuperano domenica. Non ci saranno play out e ciò rappresenta una buona notizia per il Cittanova e per il Rende, che hanno un buon margine di vantaggio sulla penultima posizione. A proposito del Rende, sorprende e non poco l’esonero dell’allenatore Tommaso Napoli, artefice principale della risalita dei biancorossi. La squadra è stata affidata a Gigi De Rosa che ha potuto vedere all’opera il gruppo nell’amichevole perduta per tre a uno sul campo del Sambiase.


Solo due retrocessioni allora e una di queste è anche ufficiale, perché il Roccella con largo anticipo saluta la compagnia e retrocede in Eccellenza. Proprio il Roccella, domani pomeriggio, sarà l’unica formazione calabrese a scendere in campo. La squadra jonica ospita il Biancavilla con l’obiettivo di mettere in mostra i tanti giovani che compongono il proprio organico. Fra gli ospiti il pericolo numero uno è l’attaccante calabrese Jonis Khoris, fra l’altro un ex della gara. Le altre partite di recupero in programma domani sono: Santa Maria Cilento – Licata, Dattilo – Città di S.Agata e Rotonda – Acireale.

Intanto arrivano novità dal mondo della Lega Nazionale Dilettanti, dove dal 1° giugno sarà consentita la riapertura al pubblico, sia pur entro certo limiti. E non solo: confermata la gratuità dell’iscrizione al campionato di Terza categoria, mentre il Consiglio direttivo ha stabilito che, dietro approvazione di un determinato progetto, tutte le società in organico ai campionati nazionali e a quelli di preminente interesse nazionale potranno ottenere dei ristori a condizione che certifichino la presenza, e quindi la valorizzazione, di tesserati under 23 a prescindere dalle unità in organico.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top