Serie D, per il Rende avvio in salita ma ci sono segnali confortanti

VIDEO | La squadra biancorossa, con i recenti innesti, ha rialzato il tasso tecnico ed alla ripresa del torneto potrà giocarsi le proprie chance di salvezza

di Francesco Spina
7 novembre 2020
10:27

Il campionato del Rende non è certamente iniziato nel migliore dei modi. Dopo 6 giornate, infatti, i biancorossi sono al penultimo posto in classifica con due punti, frutto di due pareggi e quattro sconfitte.
Il Rende finora non ha mai vinto e peggio ha fatto solo il Roccella, all’ultimo posto a quota zero. Un trend negativo per la squadra allenata da mister Alfonso Caruso che potrebbe però essere invertito alla ripresa del campionato: la società ha infatti fatto ricorso al mercato e già nell’ultima sfida giocata contro l’FC Messina i biancorossi sono stati protagonisti di una buona prova, nonostante la sconfitta di misura contro i siciliani.


A Rende nell’ultima finestra di calciomercato sono arrivati tre elementi che potrebbero essere utili per il proseguo della stagione: tutti e 3 hanno esordito proprio contro il Messina. In attacco è arrivato Sergio Cruz, attaccante brasiliano proveniente proprio dall’FC Messina, che contro la sua ex squadra ha dato prova di essere una pedina utilissima per il gioco del Rende e di Caruso. Esperienza e tecnica a centrocampo con l’ex Sambiase, Marco Foderaro, 39 anni ma ancora tanta voglia di fare bene e di mettere al servizio della società rendese la sua ventennale carriera. Per la zona mediana del campo c’è anche l’arrivo del trentaduenne brasiliano Hugo De Marchi, arriva dal Giulianova.


Ma nonostante l’avvio di stagione non sia stato dei migliori, indicazioni importanti per il Rende sono arrivate anche da molti giovani che compongono la rosa, che adesso insieme all’esperienza dei nuovi arrivati potrebbero fare il classico salto di categoria. Tra questi il portiere classe 2000 Gianmarco Palermo. Senza dimenticare che nel reparto difensivo la squadra del presidente Coscarella può contare su Alessandro Miceli e Davide Cassaro. Insomma, il futuro del Rende potrebbe essere meno amaro, ed alla ripresa del campionato potrebbe iniziare la scalata verso una salvezza tranquilla.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio