Serie B

Si scrive Crotone-Reggina, si legge riscatto: il giorno del derby della Magna Grecia è arrivato

Alle 18.30 lo stadio Ezio Scida di Crotone sarà il teatro del match fra pitagorici e amaranto. Una sfida affascinante e dai sapori antichi che potrebbe però essere condizionata dal maltempo in arrivo

15
11 settembre 2021
09:15

di Matteo Occhiuto

Riscatto. Mai parola fu più azzeccata per tracciare il binario su cui intendono viaggiare Crotone e Reggina in questo derby dal sapore ellenico. Lo dice la storia delle due città, culla dei valori greci, enfatizzata dalla splendida campagna comunicativa di avvicinamento alla gara realizzata dal club dello Stretto. La sfida dello Scida come una sorta di stazione che Modesto e Aglietti intendono lasciare, al termine dei novanta minuti, col sorriso. Troppo importante vincere un derby che torna dopo 2737 giorni, troppo importante dar sazio a quella voglia di riscatto, che risiede in entrambe le piazze.


Modesto deve dimostrare che, sulla panchina che ha sempre sognato, quella della squadra della sua città, ci può stare. A mercato terminato, ora è il momento di macinare quei punti che il valore della rosa impone di portare a casa. Le emozioni da ex, lui che a Reggio Calabria ha scritto una pagina meravigliosa della propria carriera da calciatore, con la salvezza del -11, possono attendere. Dopo il solo punto fra Como e Cittadella gli squali devono riscattarsi, anche perché la ferita della retrocessione dalla Serie A brucia ancora. E impone riscatto.

Di contro c’è Alfredo Aglietti. Magari non nato a Reggio Calabria, ma di certo fra i pochi che possono vantare di esserne figlio adottivo. Da calciatore prima, da allenatore poi. L’ex attaccante, accontentato quanto più possibile dalla società di Luca Gallo, ha cominciato bene il campionato. Ora, però, il compito per certi versi più difficile: confermarsi. La ricerca della continuità passa anche e soprattutto attraverso sfide come quella al Crotone, fondamentali per prendere contezza dei propri mezzi.

E, mettendosi un po’ nei panni dei tifosi, per chiudere un cerchio iniziato più di sette anni fa. La Reggina infatti, non batte i pitagorici in campionato dal 19 aprile 2010: da quel momento sono passati undici anni. Tanto basta per accendere un desiderio del cuore dei supporter amaranto: quello del riscatto. Appunto.

E allora, che derby della Magna Grecia sia, sperando nel riscatto, almeno per qualcuno, si materializzi al termine della contesa. Occhio però al maltempo, sono previste infatti forti temporali in tutta la Calabria e in particolare sulla costa Jonica, un particolare questo, che potrebbe condizionare anche il derby.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top