Il sogno delle Olimpiadi 2021 per la paratleta reggina non vedente

VIDEO | Anna Barbaro è un esempio di grande determinazione. Una campionessa che nonostante la cecità e le restrizioni imposte dal coronavirus si prepara a nuove sfide e pensa al futuro con ottimismo

di Rossella  Galati
6 maggio 2020
16:23
301

«Quando un giorno ti crolla tutto addosso perché un medico ti dice “da ora in poi vivi la tua vita giorno per giorno perché la patologia potrebbe andare avanti.. abbiamo risultati ancora poco certi”, tu ti rendi conto proprio in quel momento che devi essere felice ogni giorno, devi vivere totalmente ogni giorno». Vivere pienamente ogni giorno. Lo sta facendo Anna Barbaro, 35enne reggina, atleta della nazionale italiana di paratriathlon, specialità olimpica di nuoto, ciclismo e corsa.

Oltre la cecità

Aveva appena 25 anni quando questa tenace calabrese perdeva la vista ma trovava un’autonomia personale in grado di farla diventare una campionessa internazionale. Oggi Anna vede attraverso gli occhi del suo dolcissimo labrador Nora e vive, come tutti, un periodo fatto di restrizioni dovute all’emergenza coronavirus. Anche lei, insieme agli atleti del Comitato Regionale Paralimpico, presieduto da Antonino Scagliola, attraverso un video ha lanciato un invito alla prudenza ai cittadini.

 

«In questo momento a tutti noi è richiesto un grande sacrificio ma ne usciremo presto vittoriosi. Quello che stiamo vivendo è un isolamento particolare. Io mi sto allenando a casa – racconta la pluripremiata atleta - con un tapis roulant, la cyclette. Sicuramente in questa fase 2, la cosa che sto aspettando più di tutto e per la quale mi sto preparando, è una bellissima  nuotata. Spero anche di riuscire presto a correre insieme a qualche guida. Per il resto, la fese 1 la fase 2 per me sono molto simili».

La forza dell'amore

Quella di Anna è una sfida continua, una sfida avvincente che ogni giorno si arricchisce di amore ed entusiasmo. «La forza di vivere la quotidianità mi è data da Dio. Perché Lui m riempie d’amore che mi viene dalle persone che quotidianamente incontro e da coloro che sono un punto di riferimento nella mia vita: Nora, la mia famiglia, il mio fidanzato e tutti quelli che mi stanno intorno». Con lo stesso ottimismo di sempre Anna, che negli anni ha collezionato tantissimi successi, ora pensa al futuro e alle olimpiadi di Tokyo, rinviate per l’emergenza covid al 2021: «Per il momento questa è la mia ambizione. E chissà se questo sogno diventerà realtà, io lo spero».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio