Amore rossoblù

Tutino per sempre, tifoso del Cosenza celebra con un tatuaggio il suo idolo: «L’unico calciatore che mi ha fatto piangere di gioia»

Il gesto di un 20enne di Acri in segno di ammirazione verso il numero 9 della squadra rossoblu: «Resta uno dei pochi che ha sempre sudato la maglia». Il commento affettuoso dell'attaccante: «Un folle»

3
di Francesco Spina
29 giugno 2024
17:00

Tra i principali argomenti dell'estate calcistica calabrese, ha finora avuto un ruolo importante la decisione del Cosenza di esercitare il riscatto di Gennaro Tutino dal Parma. Una scelta, quella della società di Guarascio arrivata quasi a sorpresa, con il costo dell’operazione di circa 2,5 milioni di euro. Dopo il botto di mercato, accolto con soddisfazione tra i tifosi rossoblù sono però arrivate nel giro di poche ore le parole - che hanno letteralmente gelato l'ambiente bruzio - pronunciate in un'intervista da Mario Giuffredi, procuratore del calciatore partenopeo. Per l'agente di mercato il «ciclo di Tutino a Cosenza è finito». Una dichiarazione che ha messo in allarme i tifosi dei lupi e allo stesso momento ha accesso ancora di più  l'interesse verso l'attaccante da parte di tante squadre. 

Leggi anche

Nonostante il riscatto del cartellino, Tutino potrebbe quindi lasciare comunque Cosenza. Ovviamente con le casse della società rossoblù che sorriderebbero per via della cessione a suon di quattrini. Nonostante il rischio concreto di vedere nella prossima stagione l'attaccante con una maglia diversa da quella dei Lupi, non mancano però gli attestati di stima ed i gesti di riconoscimento da parte dei tifosi nei confronti di un calciatore che nel recente passato ha contributo a scrivere pagine importanti della storia rossoblù.  Tra questi gesti di affetto c'è anche quello di Angelo, tifoso 20enne di Acri, che ha deciso di fare un tatuaggio dedicato al suo idolo calcistico. Il giovane ha scelto di tatuarsi sulla spalla destra il cognome del calciatore insieme a un 9il numero di maglia che Tutino indossa nel Cosenza.  «Lo so bene, è un gesto abbastanza discutibile - ci dice il giovane Angelo, ho voluto però tributare in questo modo un calciatore importante per la nostra squadra».


Nel calcio moderno sono poche le bandiere ancora in circolazione, spesso il "Dio denaro" si mette infatti di traverso, ma per molti tifosi rossoblù Gennaro Tutino rappresenta di sicuro uno dei calciatori più rappresentativi: «Io spero che resti a Cosenza - afferma Angelo -, ma indipendentemente da come finirà questa vicenda sono convinto che anche se dovesse andare via continuerà per sempre a tifare Cosenza e a portare questi colori nel suo cuore». 

Il tatuaggio che Angelo ha deciso di fare, diventando anche argomento di discussione tra gli amici e i suoi coetanei, non è semplicemente una decorazione sulla pelle, ma un segno tangibile della sua ammirazione per il talento e il carisma di Tutino. «Gennaro ci ha regalato sempre tante emozioni, personalmente è l'unico che da quando tifo Cosenza mi ha fatto piangere di gioia e resta uno dei pochi che comunque ha sempre sudato la maglia».

Ma Gennaro Tutino come ha accolto il gesto di Angelo? Abbiamo dunque deciso di inviare all'attaccante la foto che ci è stata mandata dal giovane 20enne di Acri. «Un folle», ha commentato Tutino che per far capire il suo apprezzamento ha accompagnato il breve messaggio da una serie di faccine sorridenti e dai cuori, quasi in segno di ringraziamento. 

 

 

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all news Guarda lo streaming di LaC Tv Ascola LaC Radio
top