Atp Tour

Tennis, favoloso Sinner: batte Rublev e conquista la semifinale. Ad attenderlo c’è Djokovic

Il tennista italiano chiude in tre set (6-4, 7-6, 6-3) e conquista per la prima volta il penultimo atto degli Australian Open. Ora la sfida con il numero uno del ranking per l’accesso alla finale 

56
di Francesco Oliverio
23 gennaio 2024
15:22
Sinner in semifinale agli Australian Open (Foto Ansa)
Sinner in semifinale agli Australian Open (Foto Ansa)

Favoloso Jannik Sinner vince (ancora senza perdere un set) contro Andrej Rublev e conquista per la prima volta le semifinali agli Australian Open. Il tennista azzurro chiude in tre set (6-4, 7-6, 6-3) in una gara giocata a ritmi alti, con un po’ di apprensione nel secondo set quando si è toccato la zona degli addominali e nel tie-break (vinto in rimonta dall’1-5), prima di un terzo set senza storia.

Salgono a cinque le vittorie del ventiduenne di San Candido negli scontri diretti con il tennista russo, l’ultima volta battuto nella semifinale del torneo di Vienna, che ha avuto la meglio solo due volte grazie ai ritiri dell’azzurro. Per Sinner sarà la seconda semifinale in uno Slam, dopo quella di Wimbledon della passata stagione, persa con Novak Djokovic. Ad attenderlo in semifinale sarà proprio il numero uno del ranking Atp, che nel pomeriggio australiano ha battuto lo statunitense Taylor Fritz in quattro set (7-6, 4-6, 6-2, 6-3) in una partita durata tre ore e 48 minuti. Una sfida che torna dopo quella in semifinale di Coppa Davis vinta dal tennista italiano e che questa volta vale l’accesso alla finale degli Australian Open. 


Leggi anche

La partita 

È il tennista russo a servire per primo nel match e a tenere la battuta. Sinner con tre prime su quattro punti chiudendo a 0 e si porta sull’1-1. Nel quarto game il tennista azzurro salva un break prima di portarsi sul 2-2. Nel quinto arriva il break per l’italiano, che conferma nel sesto gioco. Il set si gioca sul turno di servizio dell’italiano che chiude sul 6-4 in 39 minuti.

Nel secondo set Rublev salva due palle break nel terzo game, con Sinner che non sfrutta un 15-40. Nel quarto è il numero tre del ranking Atp a salvare due possibilità di break del russo, prima di chiudere per il 2-2. Sinner non concretizza una palla break, con il russo che sale sul 3-2. Nel sesto game, momenti di apprensione per Sinner che si tocca la zona degli addominali e guarda spesso il suo angolo, prima di salvare una possibilità di break per il russo e portarsi sul 3-3. Il tennista azzurro, va sotto sul 15-30, ma tiene comunque il servizio: 4-4.

Anche nel nono game Sinner non concretizza due palle break, con il russo che si salva e si porta avanti 5-4. Sinner tiene il servizio nel decimo game: 5-5. Il russo non si scompone e chiude con un ace: 6-5. Combattuto il dodicesimo con Sinner che chiude con ace portando il set al tie-break decisivo. È il russo a dettare il ritmo nel game decisivo e a portarsi sul 5-1, ma Sinner non ci sta e ribalta il risultato (5-7) per la conquista del secondo set in un'ora e 20 minuti

Leggi anche

Nel terzo set la musica non cambia con il numero tre del ranking Atp che continua a mantenere percentuali alte al servizio. Fondamentale in cui tiene anche Rublev con il set che va avanti in perfetta parità. Equilibrio che si spezza nel sesto game con l’azzurro che conquista il break e si porta avanti sul 4-2. Break che l’azzurro conferma nel settimo game: 5-2. Rublev tiene il servizio per il 5-3, ma il tennista italiano non trema e chiude sul 6-3, in 42 minuti. Adesso la sfida in semifinale con il numero uno Novak Djokovic per l'accesso in semifinale degli Australian Open

 

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all news Guarda lo streaming di LaC Tv Ascola LaC Radio
top