BASKET | Viola shock! Inflitti 34 punti di penalizzazione. Ora lo spettro retrocessione è concreto

Falsa fidejussione, durissima sanzione del Tribunale federale per la società neroarancio. Tre anni di inibizione a Muscolino, uno a Monastero. In attesa del riscorso, addio A2

25
di C. M.
9 aprile 2018
18:08

Una decisione shock quella presa dal Tribunale federale che ha inflitto 34 punti di penalizzazione alla Viola, condannandola - di fatto - alla retrocessione nel campionato in corso. La vicenda fa riferimento ad una storia riguardante una falsa fidejussione che la società neroarancio avrebbe avuto per poter partecipare al campionato di A2. La Viola, tuttavia, si è sempre dichiarata estranea a qualunque tipo di responsabilità, ritenendosi assolutamente parte lesa di tutta la vicenda. Ma per il Tribunale federale le cose stanno diversamente e tutti gli enormi sacrifici fatti in questa annata rischiano di essere polverizzati definitivamente.

Questo il testo ufficiale:


«Il Tribunale Federale, nella seduta odierna, applica al Sig. Giovanni Cesare Muscolino, proprietario di maggioranza della soc. Viola Reggio Calabria, il provvedimento di inibizione per anni 3, fino al 9 aprile 2021. Applica al Sig. Raffaele Monastero, Presidente della soc. Viola Reggio Calabria, il provvedimento di inibizione per anni 1, fino al 9 aprile 2019. Infligge alla soc. Viola Reggio Calabria 34 punti di penalizzazione in classifica da scontarsi nell’anno sportivo in corso. Attesa la particolare complessità della questione, fissa in 10 giorni il termine per il deposito della motivazione».

c. m.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top