Vito Zangaro, fantasia e tecnica al servizio dell'Acri in Promozione

Il fantasista dei rossoneri è ancora a quota zero gol dopo 6 giornate. Ma alla ripresa (si spera il prima possibile) i tifosi dell'Acri possono ben sperare 

39
di Francesco Spina
8 gennaio 2021
14:41

Con il calcio regionale fermo, causa covid, possiamo tracciare un bilancio, su ciò che i protagonisti dei campionati calabresi, hanno fatto vedere (e non) sui campi di calcio nostrani. Nel girone A di Promozione, il Città di Acri è sicuramente tra le squadre favorite per occupare i piani alti della classifica: la piazza ha trascorsi importanti nei campionati dilettantistici e da due stagioni è piombata “nell’inferno” della Promozione. Un habitat, forse non consono per blasone e prestigio della società rossonera, e per la tradizione dei suoi calorosi tifosi: abituati negli ultimi decenni ad altri palcoscenici.

Avvio difficile per l'Acri 

Dopo le prime 6 giornate, la squadra allenata da un allenatore esperto come Vincenzo Pacino, occupa il terzo posto, in piena zona play off, a -1 dalla rivelazione Juvenilia Roseto ed a 3 lunghezze di distanza dalla corazzata Promosport allenata da mister Claudio Morelli, altro tecnico esperto e sicuramente di categorie superiori. I rossoneri, durante lo scorcio iniziale di stagione, non hanno sempre brillato, anzi hanno avuto qualche difficoltà di troppo soprattutto sotto porta. Un problema, quello di mettere la palla in rete, che si scontra con un potenziale offensivo, che alla vigilia del torneo era etichettato da molti come “galattico”.


Attacco rossonero in difficoltà

Il roster rossonero, può infatti contare su tanti giocatori con il vizio del gol e che nel recente passato hanno sempre fatto bene. Tra questi, oltre ai vari Alessio Galantucci, Andrea Marano, Francesco Petrone e Ciccio Perri (adesso accasatosi alla Brutium Cosenza), c’è Vito Zangaro, classe ’89, ancora a secco di reti con il Città di Acri, ma tra i bomber protagonisti delle ultime stagioni nei dilettanti.

I numeri di Vito Zangaro 

Con la Rossanese, squadra della sua città natale, Zangaro aveva realizzato 19 gol nella stagione 2019/20, prima dello stop definitivo (causa covid) alla ventiquattresima giornata. Una carriera, quella del fantasista, che parla da sé.Trascorsi in categorie superiori con Rende e Montalto in Serie D e con Isola Capo Rizzuto e Olympic Rossanese in Eccellenza. Con il Città di Acri, ancora non si è visto il vero Vito Zangaro, quel giocatore capace di risolvere da solo le partite, con estro e tecnica ma nonostante un avvio non facile, per la squadre e di conseguenza anche per lui, il numero 10 è stato comunque protagonista di alcune buone prestazioni.

Una partita quasi perfetto a Praia

A Praia a Mare, ad esempio, contro i padroni di casa è stato devastante e decisivo con le sue giocate nella vittoria per 3-1 dei rossoneri. Contro i tirrenici per lui, gioie ma anche dolori con un rigore sbagliato, che si era procurato, dopo un’azione personale da manuale del calcio. Dall’errore dagli undici metri, arrivò comunque il terzo gol dei rossoneri, grazie al tap-in di Ciccio Perri.Alla ripresa del campionato, Zangaro con la sua proverbiale passione per il calcio e la grande professionalità, sarà certamente pronto a dare ancora prova, sul rettangolo verde delle sue qualità. I tifosi del Città di Acri sono avvisati.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top