Alla scoperta dei fondali marini calabresi, mappata flora e fauna dei 14 siti di interesse comunitario

VIDEO | I rilievi sono poi confluiti in Claudia, la stella marina digitale che consentirà di esplorare in maniera interattiva le specificità e le specie presenti nel mar Tirreno e Ionio

15
di Luana  Costa
2 luglio 2021
15:14

Ottocento chilometri di costa, quattordici siti di interesse comunitario marino e cinque siti di interesse comunitario costiero. Il progetto Sic Carlit condotto da Arpacal e finanziato dalla Regione Calabria inizia da qui: dalla risorsa mare e dai suoi fondali coperti da praterie di posidonia. L'iniziativa è stata illustrata questa mattina durante una conferenza stampa convocata alla Cittadella.

Mare straordinario

«Abbiamo esplorato tutta la straordinaria biodiversità marina che è presente nel nostro straordinario mare» ha precisato il direttore generale di Arpacal, Domenico Pappaterra. Una mappatura rigorosa condotta in tredici giorni con l'ausilio di una nave oceanografica messa a disposizione da Ispra e di strumentazione tecnologica all'avanguardia che ha consentito di stilare una cartografia dettaglia della fauna e della flora marina. 


Le qualità della Calabria

«È un progetto che valorizza le qualità della Calabria da un punto di vista naturalistico, ma ciò già si sapeva perchè sono doni della natura ma valorizza anche le nostre strutture tecniche, valorizza l'Arpa Calabria» ha aggiunto l'assessore all'Ambiente Sergio De Caprio. I rilievi e le ricostruzioni consentiranno così di approntare strategie di tutela e valorizzazione delle specie marine. Tutto il lavoro è confluito poi in Claudia, la stella marina digitale che consentirà di esplorare i quattordici siti di interesse comunitario in maniera interattiva.

Claudia, la stella marina

«Oggi la stella marina, sistema multimediale, vuole rappresentare e far vedere attraverso questi sistemi tecnologici quello che è presente nei nostri fondali. Queste grandi praterie di posidonia oceanica ma soprattutto un lavoro che utilizza le tecnologie moderne» ha concluso Pappaterra. 

 

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top