La cerimonia

Premio Mare Pulito Bruno Giordano 2022, conferito al Comune di Soverato il prestigioso riconoscimento

VIDEO | La cerimonia si è svolta al porto di Tropea. Per il sindaco Vacca: «È un riconoscimento importante perché è frutto di tanto lavoro fatto in questi anni legato all'ambiente»

24
di Rossella  Galati
19 agosto 2022
20:16

È stato il sindaco di Soverato, Daniele Vacca a ritirare personalmente il premio Mare Pulito Bruno Giordano conferito dall'omonima associazione nel corso di una partecipata cerimonia al Porto di Tropea alla presenza del procuratore della repubblica di Vibo Valentia, Camillo Falvo, presentata dalla giornalista di LaC Tv Rossella Galati. Per la IV edizione della kermesse è stato quindi individuato un comune virtuoso che si distingue per la trasparenza delle acque, animate da cavallucci marini, e per una gestione ambientale oculata e corretta, del quale sono stati proiettati due video realizzati dal Comune e dal divulgatore naturalista subacqueo Giovanni Laganà.

«È un riconoscimento importante per la città perchè è frutto di tanto lavoro fatto in questi anni legato all'ambiente – ha commentato il primo cittadino -. Non ci dimentichiamo che Soverato ha l'80% della raccolta differenziata, ha le acque pulite, spesso monitorate dall'Arpacal quindi non si può che essere orgogliosi nel ricevere questo premio che arriva anche nell'anno in cui la città riceve per il sesto anno consecutivo la Bandiera blu. Io dico che quando si lavora in modo incisivo i risultati arrivano».


Le motivazioni

Dunque un riconoscimento più che meritato per la presidente del sodalizio Francesca Mirabelli: «Abbiamo premiato Soverato perchè ha il mare pulito, perchè in base ai risultati Arpacal dell'ultimo anno ha presentato livelli di eccellenza per tutti i dodici mesi dell'anno ed è quello che noi valutiamo, noi valutiamo la qualità del mare che è quello che ci interessa e che venga rispettato l'ambiente marino. Che non ci siano scarichi abusivi e la depurazione».

Gli altri riconoscimenti 

E proprio per l'impegno in quanto a temi ambientali è stato conferito un ulteriore riconoscimento al comandante in uscita della capitaneria di porto di Vibo Valentia, Massimiliano Pignatale, e al comandante della legione carabinieri Calabria, Pietro Salsano, che con lungimiranza e successo, ha impiegato ingenti risorse umane per assicurare interventi radicali di tutela ambientale soprattutto sul versante strategico dell’educazione; a Claudio Mazza, presidente della FEE Italia, per la tangibile attenzione riservata alla Calabria.

I successi di Tropea

Un messaggio alle giovani generazioni è stato poi lanciato dalla piccola Ginevra, già sensibile alle tematiche ambientali. Al comune di Tropea guidato dal sindaco Giovanni Macrì invece la consegna della bandiera blu. «Sono molto orgoglioso di aver ricevuto il vessillo dal procuratore della Repubblica di Vibo, Camillo Falvo, che è un simbolo del contrasto a tutte quelle dinamiche che vanno contro l'ambiente. Sono molto orgoglioso di come è andata la serata, di aver ospitato questa manifestazione giunta alla quarta edizione. Ce ne saranno tante altre, Tropea ormai è diventata la sede naturale del premio e lo sarà chissà ancora per quanti anni. L’eco-label conquistato – ha aggiunto il primo cittadino – rappresenta un traguardo importante e un punto di partenza che va ad aggiungersi agli altri riconoscimenti ottenuti ad oggi. Dal titolo di Borgo più bello d’Italia a quello del Progetto dei 10 Comuni, di Città del Folklore, di Comune Fiorito e di tanti altri, incluso lo stesso prestigioso riconoscimento legato al nome del Procuratore Giordano, un’etichetta di grande pregio che richiede interventi multiformi in direzione dell’eccellenza della qualità della vita e quindi dell’amore per il pianeta»..

Impegno e sinergie

Il sindaco ha inoltre colto l’occasione per ringraziare a nome della comunità il Comandante della Guardia Costiera di Vibo Massimiliano Pignatale, che a breve svolgerà altrove le sue funzioni, per la mole di lavoro, la sua grande passione e soprattutto per l’amore per Tropea.  All’evento è intervenuto anche il Capitano di Vascello Giuseppe Sciarrone, da poco alla guida della Direzione Marittima della Calabria e della Basilicata Tirrenica. Dal canto suo Falvo ha usato per l’iniziativa parole di apprezzamento, sottolineando, in particolare, la coralità degli interventi messi in campo e rivolgendo a tutti l’invito a rafforzare sinergie e a segnalare azioni scorrette che possano compromettere i risultati raggiunti.

 

 

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top