Sequestrata una ditta di autodemolizione a Scalea

Evidenziata una cattiva gestione dei rifiuti e dello smaltimento delle acque reflue ed industriali. Denunciato l'amministratore dell'impianto 

13
di Redazione
29 aprile 2019
16:22
Il sequestro dell’impianto a Scalea
Il sequestro dell’impianto a Scalea

Nei giorni scorsi  militari della Stazione Carabinieri Forestale di Orsomarso con il supporto di personale della Stazione Carabinieri Forestale di Cetraro e Paola  hanno proceduto a dare esecuzione a decreto di sequestro preventivo nei confronti di una ditta di autodemolizione e trattamento di rifiuti ubicata in località “La Bruca” nel comune di Scalea.

 

Il provvedimento è stato emesso dal giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Paola Maria Grazia Elia a seguito dei controlli effettuati dagli enti preposti che hanno evidenziato come la ditta trattava rifiuti non contemplati nella relativa autorizzazione rilasciata. Inoltre si è accertato che veniva effettuato lo scarico  delle acque reflue meteoriche - industriali derivanti dai piazzali dell’impianto di trattamento dei rifiuti in un canale. Tutto ciò avveniva in assenza della  prevista autorizzazione rilasciata dalla competente autorità amministrativa. Pertanto si è proceduto al sequestro  e alla denuncia dell’amministratore  dell’impianto.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio