Vibo Valentia: Nesci (M5S) interroga ministri di Salute e Ambiente su ricerca rifiuti indicati dal pentito Schiavone

La parlamentare 5 stelle chiede ai ministeri chiarimenti sulla ricerca di rifiuti tossici nel territorio vibonese, che sarebbe stata avviata dopo le dichiarazioni del camorrista pentito Schiavone

di redazione
30 gennaio 2015
10:34

Sulla discussa ricerca di inquinanti nel territorio vibonese, pare riconducibile alle dichiarazioni desecretate del collaboratore di giustizia Carmine Schiavone, la deputata M5s Dalila Nesci ha presentato un'interrogazione, rivolta ai ministri della Salute e dell'Ambiente, per sapere "quali provvedimenti di competenza abbiano adottato o intendano adottare a tutela della salute pubblica e dell'ambiente".


L'atto parlamentare prende spunto dalla recente notizia – ha premesso formalmente la rappresentante Cinque stelle – di "presunti accertamenti, perfino con elicotteri in volo, sulla possibile presenza di rifiuti altamente nocivi nel territorio di Rombiolo, Nicotera, Limbadi, Monte Poro e Fabrizia, ubicati nella provincia di Vibo Valentia".



Sul caso la deputata M5s era già intervenuta, nel giugno 2014, sottolineandone la serietà. "È necessario – conclude Nesci, che ringrazia le associazioni del territorio per la vigilanza attiva tenuta fino ad ora – condurre indagini approfondite, anche alla luce della preoccupante diffusione di patologie tumorali nel nostro comprensorio".

 

Tutti gli approfondimenti nel tg di LaC news 24 (Canale 19), o in diretta streaming su www.lactv.it alle 14.15 e alle 20.00

COMMENTI
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio