Viaggio nel passato

Mileto celebra le Ferrovie Calabro Lucane con l’intitolazione del piazzale in cui sorgeva la stazione

VIDEO | Grande festa nella città normanna, alla presenza anche di diversi sindaci della zona. Allestita una mostra con foto d'epoca che ripercorre la storia della tratta ferroviaria dismessa nel 1966

73
di Saverio Caracciolo
31 agosto 2022
19:45

Ieri sera a Mileto, durante una suggestiva cerimonia voluta dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Salvatore Fortunato Giordano, si è tenuta la cerimonia di intitolazione del piazzale dove sorgeva l'ex stazione della Ferrovia Calabro Lucane. Lì è stata apposta una targa che recita: "Piazzale Stazione F.C.L.".

Alla cerimonia erano presenti anche i sindaci di San Costantino Calabro, Ionadi, Cessaniti, Vibo Valentia e Pizzo, comuni in cui in passato erano presenti i caselli ferroviari. Durante la serata è stata anche scoperta la targa turistica davanti alla locomotiva 412, in cui si illustra la storia della tratta ferroviaria di 28 km, che partiva da Mileto e arrivava a Vibo Marina, poi dismessa il 25 novembre del 1966. All'organizzazione dell'evento ha preso parte anche la Pro Loco di Mileto.


Sul piazzale, grazie all'associazione Milesia, è stata allestita un'interessante mostra fotografica con varie immagini d'epoca delle stazioni e del tratto ferrato. Esposto anche un plastico realizzato da Franco Valente di Mileto, oltretutto un ex dipendente della F.C.L.

Subito dopo si è tenuta una tavola rotonda "A Littorina", con il saluto del sindaco di Mileto che ha sottolineato l'importanza di non dimenticare il glorioso passato della ferrovia, esponendo anche la volontà di recuperare il vecchio tracciato. L’evento è stato moderato da Mimmo Mazzeo funzionario F.C.L. e cultore di storia locale, e ha visto gli interventi di Giuseppe Bulzomì, funzionario F.C.L. e cultore di storia ferroviaria locale, Franco Calzone per l'associazione culturale Milesia e cultore di storia locale e il dottor Alfredo Sorace, direttore amministrativo e finanziario F.L.C.

La serata è stata allietata dalla presenza dell'attrice Dolores Mazzeo, che ha letto una bella poesia di Imperio Assisi "A Ciucculatera", e dall'intervento musicale a cura del Cantiere Musicale Internazionale.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top