Eccellenze

Un architetto calabrese proietta sulla basilica di San Pietro a Roma la vita del santo

Il vibonese Luigi Bartone è titolare della società che ha realizzato lo spettacolo di luci e video tridimensionale ottenuto attraverso le nuove tecnologie

di Franco Laratta
5 ottobre 2022
21:00
Lo spettacolo a San Pietro e, nel riquadro, Luigi Bartone
Lo spettacolo a San Pietro e, nel riquadro, Luigi Bartone

La firma di un giovane architetto calabrese "illumina" la Basilica di San Pietro. Uno spettacolo di arte e di fede unico al mondo. Lo stesso papa Francesco ne ha inteso parlare pubblicamente, molto colpito della forza e dello splendore di quelle immagini.
Questo straordinario lavoro è della società Mosaico Studio, che opera da oltre un decennio nel campo della Comunicazione e dell'Architettura. Il titolare è il giovane e brillante architetto calabrese Luigi Bartone che da diversi anni, insieme ad un’equipe di giovani e validi professionisti, realizza progetti completi e stilisticamente coerenti, pensati e costruiti attorno alle esigenze di una clientela sempre più esigente.

«Questa sera avrà luogo, sulla facciata della Basilica di San Pietro, la proiezione di un’opera audiovisiva sulla figura dell’apostolo Pietro». Così papa Francesco, dopo la recita dell'Angelus, ha ricordato lo spettacolo che sarà ripetuto fino al 16 ottobre, dalle 21 alle 23. Esprimendo apprezzamento per l'iniziativa ha sottolineato: «Ringrazio quanti hanno lavorato per questa iniziativa, che inaugura un itinerario pastorale dedicato a San Pietro e alla sua missione. Riscoprire l’umanità cristiana di Pietro, segnata come la nostra da fragilità e prove, ma anche dal desiderio di infinito, dalla sete di Dio».


L’eccellente lavoro di Mosaico Studio è un insieme di suoni, immagini, parole di particolare suggestione. Il fascino dei capolavori vaticani e la tridimensionalità ottenuta attraverso le nuove tecnologie, raccontano sulla facciata della Basilica, la vita di San Pietro, la pietra su cui Gesù ha fondato la Sua Chiesa.

Un particolare apprezzamento va all’architetto Luigi Bartone, vibonese, orgoglioso della sua terra, fortemente impegnato anche nei temi sociali e religiosi. Un giovane intelligente e sensibile che attraversa le strade del cristianesimo attraverso il suo impegno diretto in diverse aree del mondo, anche le più delicate. Ma è nella professione che l’architetto Bartone ha portato una straordinaria ventata di elegante innovazione. Ottenendo uno straordinario successo.

A proposito dell’evento di piazza San Pietro, la critica è stata unanime nel giudizio. Alessandro De Carolis, giornalista di Vatican News ha affermato: «Sul luogo del suo martirio ha ripreso vita. È il “miracolo” della tecnologia multimediale che ieri sera ha dipinto sulla grande “tela” di pietra - che ne custodisce reliquie, ricordo, carisma - la vita di San Pietro. Nel colonnato del Bernini migliaia di occhi hanno ammirato in 3D la vicenda umana e spirituale del principe degli apostoli grazie al videomapping di 8 minuti proiettato sulla facciata della Basilica, momento artistico e primo atto di un ampio progetto di rilancio del tempio centrale della cristianità».

Luigi è commosso per quanto sta accadendo: «In quasi venti anni di professione (e di Mosaico Studio) questo è stato il progetto che mi ha coinvolto di più. Non solo per i contenuti, ma soprattutto perché ogni persona che ha l’ha visto (nessuna esclusa) mi ha ripetuto la stessa frase “sono emozionato!»

Ieri sera è stato straordinario vedere e sentire la presenza di 80.000 persone in Piazza San Pietro e notare come rapidamente si diffonde l’interesse, anche internazionale, per un contenuto multimediale che lega arte e fede».

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top