Storie

Una casa per Filmon, il migrante arrivato dall’Eritrea che sogna una nuova vita nella Locride per lui e i suoi figli

VIDEO | Il viaggio in mare nel 2013, poi il lavoro e i sacrifici con cui oggi ha acquistato una vecchia struttura nel centro storico che però va ristrutturata. La Eurocoop Jungi Mundu ha deciso di aiutarlo devolvendo a lui la cifra che riceverà quest'anno grazie al 5 per mille

15
di Ilario  Balì
17 giugno 2022
06:28

Filmon è arrivato a Camini dall’Eritrea con la moglie nel 2013, al termine di un drammatico viaggio in mare. L’antico borgo dello Stilaro è diventato per lui e per la sua famiglia il luogo dell’identità ritrovata e della fiducia riacquistata.

Ed è qui che Filmon vuole crescano i suoi figli Fiyona, 6 anni, Aranob, 5 anni, e Antonio, 2 anni. Per questo, con grandi sacrifici, ha acquistato a Camini una casa che però deve essere ristrutturata, che necessita di lavoro e quindi di sostegno economico. «Casa mia aveva solo una stanza e una cucina – racconta il migrante eritreo - ed era troppo piccola per poter ospitare mia moglie e i miei figli. Adesso ho trovato una nuova casa».


Filmon lavora con la Eurocoop Jungi Mundu e si occupa dell’integrazione dei beneficiari del progetto di accoglienza nell’orto sociale, riprendendo il mestiere che faceva nella terra di origine, l’agricoltore. Anche grazie a questo lavoro, ha ritrovato una forte motivazione per essere costruttivo, per ricominciare guardando al futuro con fiducia. E la cooperativa, proprio per aiutarlo a trovare stabilità, offrirà a lui il 5x1000 che sarà devoluto alla cooperativa in sede di dichiarazione dei redditi quest’anno. «La solidarietà acquista così forza e concretezza con la partecipazione di ognuno – afferma la coop caminese - attraverso un gesto che non costa nulla ma fa la differenza».

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top