Il boss Nicolino Grande Aracri considerato inattendibile per la Dda guidata da Gratteri

Nella relazione depositata dai magistrati di Catanzaro: «Le dichiarazioni risultano prive di sviluppo investigativo ed anzi, le stesse, devono essere riferite ad una fonte di prova dichiarativa non credibile»

36
di Redazione
9 giugno 2021
17:59
Nicolino Grande Aracri
Nicolino Grande Aracri

La collaborazione del boss della 'ndrangheta Nicolino Grande Aracri è inattendibile. Lo sostengono gli stessi magistrati della Dda di Catanzaro.

«Le dichiarazioni del Grande Aracri Nicolino risultano prive di sviluppo investigativo ed anzi, le stesse, devono essere riferite ad una fonte di prova dichiarativa non credibile» scrivono nella relazione depositata nell'ambito di un procedimento in corso davanti al gip sulla richiesta di revoca della sentenza di non luogo a procedere nei confronti di Domenico Grande Aracri e firmata dal procuratore Nicola Gratteri, dall'aggiunto Vincenzo Capomolla e dai pm Domenico Guarascio e Paolo Sirleo.


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top