“Allacciate i grembiuli” per un grande classico della cucina mediterranea

Pasta patate e provola affumicata, inno alla gioia della cucina partenopea e piatto diffusissimo in tutto il Mezzogiorno, è la proposta del nuovo appuntamento con la buona  cucina anche in quarantena

11
di Redazione
19 marzo 2020
09:58

Proseguono i nostri suggerimenti per affrontare la "quaresima" anche sociale di questi giorni senza rinunciare al gusto ed alla fantasia in cucina. Oggi, per il quarto appuntamento, lo chef Giuseppe Romano propone un ritorno alla classicità: pasta patate e provola affumicata. Questa ricetta ha origini storiche e umili: veniva fatta con i residui di pasta della credenza, ed oggi, in ricordo della diversa consistenza di quelle umili provviste, viene adottata una tipologia di pasta mista reperibile in tutti i supermercati. Tuttavia, non abbiate paura di mescolare voi stessi tutti i resti dei pacchi di pasta che si hanno in credenza: va bene lo stesso! E ricordate: la cosa più preziosa, è proprio la crosta di parmigiano altrimenti destinata alla spazzatura. Utilizzatela per arricchire il piatto. Sarà il boccone più prelibato.

 


La ricetta

Ecco gli ingredienti per 4 persone: 320 g. di pasta mista, 100 g. di sedano, 1 spicchio d’aglio, 200 g. di pomodorini datterini, crosta di parmigiano, 750 g. di patate, 1 carota, 80 g. di pancetta tesa, olio extra vergine, pepe nero, basilico, 150 g. di parmigiano grattugiato. Preparazione: iniziamo a preparare il soffritto che ci servirà per il primo passaggio: tritiamo il sedano e la carota, schiacciamo l'aglio e priviamolo dell'anima interna (germoglio). Mettiamo tutto in una pentola (la stessa dove poi andremo a cuocere la pasta) con olio extra vergine. Pelare le patate e tagliarle a cubi da circa 2 cm e tagliare i pomodorini e la pancetta a cubetti. A parte iniziamo a rosolare il soffritto con metà del basilico, l'aglio e la pancetta e appena pronto aggiungiamo i pomodorini e le patate, lasciandole andare per qualche minuto, aggiungere poi acqua fredda (circa 600 g.) e lasciar prendere il bollore.

 

La cottura

Appena inizia a bollire aggiungiamo al sugo la crosta di parmigiano tagliata grossolanamente e la pasta con ulteriori 250 g. di acqua calda e iniziamo cosi la sua cottura, aggiungendo ulteriore acqua se necessaria, ed aggiustando di sale e di pepe. Quando la pasta risulterà quasi cotta aggiungiamo la provola affumicata, il parmigiano grattugiato e il basilico e mantecare per poi servire. Per gli amanti dei gusti piccanti possiamo aggiungere del peperoncino.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio