Assalto al caveau della Sicurtransport, in tre rinviati a giudizio

Nove indagati hanno chiesto e ottenuto di essere giudicati con il rito abbreviato. Integrato anche il reato di danneggiamento aggravato

18
di Luana  Costa
11 febbraio 2019
16:27

Sono stati rinviati a giudizio tre dei dodici indagati nell’inchiesta scaturita dall’assalto al caveau della Sicurtransport. Questa mattina si è tenuta l’udienza dinnanzi al gup del Tribunale di Catanzaro, Claudio Paris, che ha accolto la richiesta d’integrazione dei capi d’imputazione avanzata nella precedente seduta dai pubblici ministeri, Paolo Sirleo e Debora Rizza. Oltre all’accusa di rapina e ricettazione, gli imputati dovranno adesso difendersi anche da quella di danneggiamento aggravato.


Nove dei dodici imputati hanno optato per il rito abbreviato, richiesta accolta dal gup che ha stralciato le posizioni e rinviato l’udienza ad aprile. Si tratta di Mario Mancino, Matteo Ladogana, Carmine Fretepietro, Annamaria Cerminara, Pasquale Pazienza, Alessandro Morra, Dante Mannolo e Giovanni e Leonardo Passalacqua. Chiesto e ottenuto, invece, il rinvio a giudizio per  Massimiliano Tassone, Cesare Ammirato e Urso Nilo per i quali il processo procederà con rito ordinario.

 

Luana Costa

 

LEGGI ANCHE:

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio