Bruciano sterpaglie e scoppia ordigno bellico, ferite 5 operaie

La vicenda è avvenuta nel Vibonese durante attività di pulizia. Gli operatori, pur non riportando gravi ferite, sono stati trasportati dal 118 in ospedale

15 dicembre 2016
13:06

Cinque operai dell'azienda "Calabria Verde" si trovavano al lavoro tra i comuni di Fabrizia e Mongiana, sulle Serre vibonesi, quando sono rimasti lievemente feriti a causa dell'esplosione accidentale di un ordigno bellico interrato nell'area.

 

Gli operatori, tutte donne, dopo avere estirpato sterpaglie nelle vicinanze della sede stradale, in località Santa Maria di Cropani, le hanno ammassate per bruciarle. In quel momento, l'ordigno con tutta probabilità risalente alla Seconda guerra mondiale, stando alla ricostruzione, sarebbe esploso a contatto con il calore.

 

Al momento della deflagrazione nessuno delle donne si trovava, fortunatamente, nelle immediate vicinanze. Nonostante questo, cinque di loro hanno riportato lievi conseguenze dovute per lo più ad una momentanea perdita dell'udito a causa del forte boato e al comprensibile spavento per l'accaduto. Tutte sono state trasportate dal 118 in ospedale a Serra San Bruno.

 

Sul posto, dunque, sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Fabrizia che hanno provveduto a mettere in sicurezza la zona.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio