Business delle mafie sul turismo: alla 'ndrangheta il primato con 810 milioni

Nella classifica stilata da Demoskopika seguono camorra con 730 milioni e mafia con 440 milioni. Il giro d'affari ammonta ad oltre 2 miliardi di euro

9
di Redazione
22 aprile 2021
10:45

Secondo un indagine “Demoskopika” la stima dei proventi della criminalità organizzata derivanti dall’infiltrazione economica nel comparto turistico italiano ammonta a circa 2,2 miliardi.

Secondo la ricerca dell’istituto di statistica al primo posto in questa speciale classifica c’è la 'ndrangheta con un giro d'affari di 810 milioni, pari al 37% degli introiti complessivi. A seguire la camorra con 730 milioni (33%) e la mafia con 440 (20%) e criminalità organizzata pugliese e lucana con 220 (10%). Osservando il livello territoriale emerge, inoltre, che nelle realtà del Mezzogiorno si concentrerebbe il 38% degli introiti criminali, pari a 825 milioni. A seguire il Centro con 515 milioni (23%), il Nord Ovest con 490 milioni (22%) e il Nord Est con 370 milioni (17%).


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top