Verifica candidature

Elezioni regionali, l’Antimafia: «Mimmo Lucano unico impresentabile in Calabria»

L’ex sindaco di Riace se eletto verrebbe sospeso di diritto. Per le Comunali i nomi indicati sono due, uno a Cosenza e uno a Siderno

47
di Redazione
1 ottobre 2021
19:01
Mimmo Lucano
Mimmo Lucano

Domenico Lucano risulta l’unico 'impresentabile' alle elezioni regionali in Calabria del 3 e 4 ottobre. Lo ha reso noto il presidente della commissione Antimafia Nicola Morra incontrando i cronisti dopo la riunione in cui si è fatto il punto sulla verifica delle candidature fatta sulla base delle informazioni avute dalla Dna.

Lucano impresentabile

Lucano, che si presenta per la lista “Un’altra Calabria è possibile” - che sostiene il candidato sindaco Luigi de Magistris - rinviato a giudizio nell’aprile del 2019 e condannato ieri in primo grado a 13 anni e 2 mesi per reati previsti dalla legge Severino, se eletto verrebbe sospeso di diritto ai sensi della stessa legge.


Gli impresentabili a Cosenza e Siderno

Il “caso Guarnaccia”

“Per le Comunali di Cosenza il nome indicato dall’Antimafia – riporta l’agi - è quello di Gianluca Guarnaccia, della lista “Coraggio Cosenza” a sostegno del candidato sindaco Francesco Caruso: a suo carico due rinvii a giudizio, uno per associazione di stampo mafioso”.  Ma la ricostruzione non è proprio corretta. Infatti, Gianluca Guarnaccia, imputato in “Lande Desolate” e “Piazza Sicura”, l’inchiesta della procura di Catanzaro sul mancato collaudo di piazza Bilotti, non ha alcuna contestazione relativa al reato previsto dall’articolo 416 bis del codice penale. Sia in “Lande Desolate” sia in “Piazza Sicura” il candidato alla carica di consigliere comunale deve rispondere di vari falsi per la realizzazione di piazza Bilotti e degli impianti sciistici di Lorica. La commissione parlamentare antimafia quindi si è evidentemente confusa. Ad ulteriore prova di ciò, ricordiamo che in “Lande desolate” l’ex aggravante mafiosa è stata contestata soltanto all’imprenditore Giorgio Ottavio Barbieri.

A Siderno l’impresentabile è Domenico Barbieri, della lista “Corriamo insieme” a sostegno di Antonio Cotugno: per lui una condanna non definitiva a 6 mesi per detenzione di stupefacenti.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top