Calabria Verde: «Bisogna reagire con determinazione»

La nota del segretario generale della Cgil e del segretario generale della Flai Cgil di Cosenza Umberto Calabrone Nicoletti Giovambattista

27 febbraio 2019
16:26

In merito alle criticità che stanno emergendo nella gestione di Calabria Verde, bisogna reagire con determinazione. La mancata formulazione del piano attuativo da parte della struttura del commissario Mariggiò, e il conseguente ritardo d’approvazione da parte della Giunta regionale, produrrà notevoli ritardi rispetto alle spettanze salariali dei lavoratori/trici, per questo chiediamo che si valuti un anticipazione da parte dell’ente che comprenda l’intera platea (Consorzi di Bonifica e Lavoratori alla diretta dipendenza di Calabria Verde). In aggiunta la non chiarezza rispetto al monte economico che,la stessa Giunta Regionale dovrebbe mettere a disposizione per il rinnovo contrattuale del Cirl ( Contratto integrativo regionale) fermo ormai al 2011, stanno diffondendo un giustificato senso di abbandono nei lavoratori. Come Cgil di Cosenza e come Flai di Cosenza, riteniamo che questi gravi ed ingiustificati ritardi, non possano ricadere sempre sulla pelle dei lavoratori, riteniamo altresi che il persistere di questa situazione di incertezza debba portare in tempi brevi alla mobilitazione dei Lavoratori. Ormai da troppi mesi ci sentiamo dire che si sta lavorando ad un rinnovo che dovrebbe migliorare le condizioni dei lavoratori e delle lavoratrici, e al contempo qualificare il lavoro della stessa azienda, ma restano parole non seguite da fatti concreti. La nostra comprensione ormai non poggia più su sostanziali motivazioni, per quanto suddetto ribadiamo che senza certezza sarà scontro.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio