Picchiata e impiccata a Taurianova, la cagnetta Luce continua la sua battaglia

Recuperata in fin di vita nelle campagne, è in cura in una clinica di Reggio Calabria. La sua storia ha suscitato un’ondata di solidarietà

di G. D.A.
23 febbraio 2019
17:10
La cagnetta Luce
La cagnetta Luce

Rimanere attaccati alla vita. Anche quando le possibilità sono ridotte ad un lumicino. Luce, la cagnetta picchiata e impiccata, continua la sua battaglia. Lo scricciolo trovato in fin di vita nelle campagne di Taurianova si trova ricoverato in condizioni gravi in una clinica veterinaria a Reggio Calabria.

I volontari dell'associazione “I randagi della ferrovia-Taurianova”, una volta recuperata (nulla da fare per un altro cagnolino, ormai morto), l'avevano condotta nella struttura e, con fede, avevano atteso che il miracolo della vita avesse la meglio sulle violenze. E, con grande forza, Luce sta ricambiando il favore. Lo sta facendo rimanendo docile alle mani dei veterinari ed operatori che si occupano di lei quotidianamente.

La degenza in clinica

Con infinita pazienza, la bestiola è stata anche alimentata con una siringa. Ad ogni aggiornamento, quanti hanno preso a cuore la vicenda, in Calabria e fuori regione, tirano un sospiro di sollievo. Gli esiti della tac effettuata nella giornata di ieri, danno piccole speranze anche se tutto rimane appeso ad un filo.

Flebili speranze

I referti evidenziano “fratture neuro-craniche multiple”, conseguenza dei maltrattamenti subiti: «Luce, al momento, continua ad essere stazionaria, l'equipe medica sta decidendo come procedere tenendo conto di tutta la sua situazione clinica» precisano i volontari di Taurianova ringraziando quanti, anche con un piccolo gesto, stanno dando sostegno.

 

LEGGI ANCHE: Taurianova, picchiano e impiccano una cagnolina: è in fin di vita

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio