Caos vaccini: a Taurianova l'Asp prima convoca i docenti, poi rinvia tutto «a data da destinarsi»

Non si conoscono ufficialmente i motivi del dietrofront che potrebbero però riguardare le frizioni in corso tra sindacati della scuola e Regione

276
di Agostino Pantano
19 febbraio 2021
11:46

Convocati per domani al punto di vaccinazione di Taurianova, gli insegnanti si sono sentiti dire stamattina «tutto rinviato a data da destinarsi». È quanto ha dichiarato a LaC la docente di una scuola primaria della Piana reggina, a cui l'Asp aveva comunicato di prepararsi per ricevere la prima dose del siero, salvo poi richiamarla - a 24 ore del previsto appuntamento - per dirle del dietrofront.

Non si conoscono ufficialmente i motivi della giravolta, da quanto ha riferito l'insegnate il blocco varrebbe per tutti i docenti, probabilmente nell'ambito delle frizioni in corso tra sindacati della scuola e Regione, con il presidente Spirlì intenzionato a prevedere la chiusura dei plessi in occasione della campagna vaccinale. Nel punto vaccinale di Taurianova, come si ricorderà, l'Asp tra mille polemiche sabato scorso aveva iniziato a vaccinare gli over 80, forze dell'ordine e personale scolastico, e ora tocca capire se l'azienda ha deciso di congelare la struttura per tutte le categorie o solo per il mondo della scuola.


Secondo quanto ha riferito il personale della Croce Rossa, ora impegnato a sovrintendere l'organizzazione logistica per le operazione nel Punto vaccinale, sarebbe stato il presidente Spirlì a sospendere le immunizzazioni del mondo della scuola. Pertanto domani a Taurianova le sedute di vaccinazione rimangono attive per gli over 80, ma non per il personale scolastico e le forze dell'ordine.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top