Certificati falsi per non lavorare, sospesa collaboratrice scolastica

L’indagata, in servizio in una nota scuola di Catanzaro, dovrà rispondere di truffa e falso

237
di Redazione
25 febbraio 2019
11:41

Personale della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica di Catanzaro, aliquota Carabinieri, e della Stazione Carabinieri di Catanzaro Lido, in esecuzione di ordinanza di misura cautelare hanno notificato a G.C., 53 anni, la sospensione dell’esercizio di pubblico ufficio o servizio, per i reati di truffa e falso.

L’indagata, collaboratrice scolastica di un noto istituto di Catanzaro, al fine di sottrarsi agli obblighi lavorativi, ha presentato alla direzione dell’istituto, dal mese di gennaio 2017 al mese di maggio 2018, numerosi certificati medici, risultati falsi, perché riprodotti tramite fotocopia.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio