Contrasto alla droga

Cetraro, i carabinieri scoprono e distruggono 500 piante di marijuana

Nuova operazione antidroga sul territorio, a distanza di pochi giorni dalla precedente. Il plauso del sindaco Cennamo alle forze dell’ordine: «Grazie per il vostro impegno»

45
di Francesca Lagoteta
9 settembre 2021
19:22

I Carabinieri della Compagnia di Paola hanno continuato ad imprimere impulso alle attività di contrasto al fenomeno della coltivazione e produzione di canapa indiana nelle aree rurali del comune di Cetraro. A distanza di pochi giorni dalla precedente operazione antidroga, i militari della Stazione di Cetraro Marina hanno rinvenuto l’ennesima piantagione di marijuana, questa volta in località Porcili. 500 piante di altezza compresa tra 1 e 2 m, alimentate da un complesso impianto d’irrigazione a goccia. Anche questa volta, dopo aver effettuato le dovute campionature, la piantagione è stata estirpata e distrutta sul posto, su disposizione della Procura della Repubblica di Paola.

Il messaggio del sindaco

Dal sindaco, Ermanno Cennamo, giunge un ringraziamento ai carabinieri impegnati a monitorare il comprensorio per garantire il contrasto al commercio e alla diffusione di droghe: «Il lavoro dei carabinieri è incessante. Grazie a tutti i militari per l’impegno profuso nel controllo del territorio. L’uso di droghe, soprattutto tra gli adolescenti, è in costante aumento. Operazioni come quelle di questi giorni sono fondamentali per prevenire e reprimere le attività illecite legate allo spaccio di stupefacenti»


 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top