Cetraro, operazione antidroga: rinvenute e distrutte oltre 400 piante di marijuana

La coltivazione è stata estirpata sul posto dai carabinieri, su disposizione della Procura della Repubblica di Paola. Era occultata in un’area boschiva scoscesa e impervia

50
di Francesca Lagoteta
7 settembre 2021
22:24
Cetraro, la coltivazione distrutta dai cc
Cetraro, la coltivazione distrutta dai cc

I Carabinieri della Compagnia di Paola, coordinati dal comandante Giordano Tognoni, ad esito di un servizio straordinario di controllo delle aree rurali del comune di Cetraro, hanno rinvenuto un’estesa piantagione di marijuana. La coltivazione, alimentata da un complesso impianto d’irrigazione a goccia, era costituita da 400 piante (di altezza compresa tra i 60 e i 250 cm) e si estendeva su 3 vaste piazzole di terreno impervio e scosceso. Una volta effettuate le dovute campionature, su disposizione della Procura della Repubblica di Paola, è stata estirpata e distrutta sul posto. Sono ora in corso le indagini per risalire ai responsabili.

Solo nel settembre del 2019, in località Manche (sempre nel comune di Cetraro), i Militari della Compagnia di Paola, con il supporto dei colleghi dello Squadrone Eliportato Cacciatori, avevano rinvenuto e distrutto una piantagione costituita da circa 800 piante di canapa indiana, di altezza compresa tra 50 e i 250 cm. In quella operazione, coordinata dal sostituto procuratore Maria Francesca Cerchiara e dal procuratore capo dei Paola, Pierpaolo Bruni, erano stati arrestati un 40enne ed un 28enne del posto.


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top