Colpi di pistola contro l'auto dello zio per dissidi familiari, arrestato 24enne

È successo a Giffone. Fondamentali per risalire all'autore i filmati di videosorveglianza e le intercettazioni

9 aprile 2020
11:25

I carabinieri della Compagnia di Taurianova hanno tratto in arresto Francesco Valente, 24enne di Giffone (Rc).

Avrebbe danneggiato a colpi d'arma da fuoco l’autovettura di un 55enne suo parente. Una tensione familiare che si protraeva nel tempo, qualche litigio e uno sguardo di troppo in strada il movente ricostruito dai Carabinieri della Compagnia di Taurianova e dalla Procura di Palmi, diretta dal procuratore capo Ottavio Sferlazza.

Nel marzo scorso, l'uomo, che ora si trova agli arresti domiciliari, avrebbe sparato con colpi di pistola calibro 7,65 l' autovettura della vittima, un allevatore, che era parcheggiata. I carabinieri hanno avviato le indagini, attraverso la comparazione di numerose videoregistrazioni e attività di intercettazione, volte all’identificazioni dell’autore, nonostante la generale incertezza e sbigottimento delle vittime del gesto intimidatorio.

Le indagini svolte sotto il costante coordinamento del sostituto procuratore Giorgio Panucci, avrebbero consentito di raccogliere indizi di colpevolezza a carico di Valente, il quale avrebbe agito contro il parente nel contesto di alcuni dissidi familiari che si protraevano da tempo.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio